A Viggiù sei “racconti sonori” con i grandi nomi che hanno cambiato per sempre la musica

Giovedì 22 febbraio il primo appuntamento del ciclo di incontri organizzato dal Comune di Viggiù con Officine musicali. Protagonista Maurice Ravel, con storie, curiosità e l'ascolto di brani, tra i quali il famosissimo "Bolero"

Generico 19 Feb 2024

Si apre questa sera a Viggiù un programma di incontri dedicati alla musica, con approfondimenti e ascolti guidati alla scoperta dei grandi personaggi che hanno  cambiato per sempre la storia stessa della musica. Dario Monticelli, che condurrà le serate, racconterà storie, aneddoti e curiosità di grandi autori, proponendo l’ascolto dei brani più significativi.

Gli incontri – a partecipazione gratuita – si terranno il giovedì sera nella sala consiliare di Viggiù in via Roma, con inizio alle 21.

Sei le tappe della rassegna “Racconti sonori” che prende il via questa sera con Maurice Ravel e “La ricerca dei dettagli nella perfezione”. La narrazione di Dario Monticelli sarà guidata dall’ascolto di “La Valse” e il famosissimo “Bolero“.

Questi i prossimi appuntamenti:

29 febbraio – Richard Strauss “Al termine dell’arcobaleno”, con l’ascolto di “Così parlò Zarathustra”

7 marzo – Ottorino Respighi “Un’idea di modernità del Novecento”, con l’ascolto di “Fontane di Roma, “Pini di Roma” e “Feste romane”

21 marzo – Gustav Mahler “Il mio tempo verrà, con l’ascolto della “Sinfonia n° 2 – Resurrezione in Do minore”

4 aprile – Claude Debussy “Il pittore dei suoni”, con l’ascolto di “Prélude a l’après-midi d’un faune”

18 aprile – George Gershwin “Un compositore vero”, con l’ascolto di “Rapsodia in blu” e “Un americano a Parigi”.

L’iniziativa culturale è organizzata dal Comune di Viggiù in collaborazione con l’associazione Officine musicali.

Qui la locandina

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 22 Febbraio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.