Albanese: “Curiosità, paura e opportunità è quello che provano in molti davanti all’intelligenza artificiale”

Andrea Albanese sarà il conduttore di un ciclo di incontri al Miv di Varese. "Conoscere permette di affrontare collettivamente il cambiamento"

Generico 19 Feb 2024

Si parte lunedì 26 febbraio con il tema “Intelligenza Artificiale: come cambierà il mondo e l’impatto con la vita delle persone” per proseguire il 5 marzo con “Come fare business con l’Intelligenza Artificiale”, per poi chiudere il 18 marzo con ” Confronti e testimonianze con chi sta sperimentando l’Intelligenza Artificiale”.

Andrea Albanese sarà il protagonista delle tre serate organizzate dal MIV multisala Varese per affrontare temi complessi che da tempo stanno diventando sempre più presenti nelle vite delle persone.

Come è nata l’idea?

«Con il Miv abbiamo pensato di dare un servizio, un aiuto, a chi ha un’attività economica. In questi tempi assistiamo a una molteplicità di proposte, ma per lo più sono costose e non tutti vogliono o possono investire. Noi abbiamo pensato di dare un aiuto concreto gratuito. In passato, sempre con la multisala, avevamo realizzato un ciclo di otto serate per il business con i social media».

Dopo un paio di giorni dall’annuncio la sala da trecento posti è già quasi esaurita, come ti spieghi il grande successo per una proposta che è molto specialistica?

«Curiosità, paura e opportunità sono gli atteggiamenti che provano in molti. Le persone vogliono capire, ci sono timori e dall’altra parte si colgono le condizioni di novità. C’è bisogno di demistificare. Nell’antichità alla caduta di fulmine che generava il fuoco gli uomini credevano nell’intervento del divino perché non sapevano darsi altre spiegazioni per quel fenomeno. Capire come funziona qualcosa di ignoto, aiuta a gestire il cambiamento. Comprendere collettivamente l’intelligenza artificiale con la possibilità di parlarne con gli altri aiuta e permette di affrontare insieme il cambiamento sociale».

Come sarà questo ciclo?

«Il primo incontro riflette su come cambierà il mondo. Il secondo è una lezione su come usare gli strumenti. Il terzo prevede un confronto con alcuni protagonisti e al tempo stesso permette di attivare le persone. Siamo nel mondo delle opinioni ed è giusto ascoltare tutti. Questa tecnologia impatta nel modo in cui ci relazioniamo con gli altri. Ho letto che nei prossimi anni il 60 percento dei posti di lavoro saranno colpiti dall’intelligenza artificiale. Quindi toccherà la vita di ognuno».

Che competenza hai rispetto a questo tema?

«Lavoro nell’ambito del software da tantissimi anni. Ho iniziato da giovanissimo occupandomi di tanti aspetti informatici diventando esperto di tecnologie. Mi interessa molto come queste cambiano le vite delle persone e vedo una forte connessione tra l’era social e quella che si apre ora con l’intelligenza artificiale. Credo che i risvolti siano molto più relazioni che non tecnici».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 23 Febbraio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.