Alla Mle di Malpensa proseguono le trattative per arrivare a un nuovo accordo

Dopo lo sciopero a oltranza a metà febbraio azienda e sindacati si sono ri-seduti al tavolo per definire un nuovo accordo di secondo livello

Malpensa Generiche

Dopo lo sciopero a oltranza a metà febbraio, proseguono le trattative tra la MLE (uno dei principali operatori alla cargo city di Milano Malpensa) e le organizzazioni sindacali per definire un accordo di II livello. Le rivendicazioni degli operai – che erano stati sostenuti dai sindacati di base – riguardavano aspetti economici e anche di organizzazione del lavoro.

“MLE conferma quanto già comunicato alle Organizzazioni Sindacali riconosciute nel corso degli incontri tenutisi in data 16 e 23 febbraio, ovverosia l’intenzione di sospendere l’azione disciplinare avviata ai lavoratori in relazione all’evento di astensione illecita dal lavoro verificatosi nelle giornate 12-15 febbraio”, lo sciopero a oltranza che era stato interrotto poi dopo la mediazione del Prefetto di Varese (che è competente per territorio, dal momento che il principale aeroporto milanese si trova in provincia di Varese).

“Confermando la volontà di proseguire nelle trattative per il raggiungimento di un accordo di II livello”,  azienda e sindacati hanno fissato un nuovo incontro per venerdì 1° marzo, con l’obiettivo di completare il tutto entro il 22 marzo.
“L’azienda auspica che il confronto possa avanzare in un clima disteso e costruttivo per garantire la tutela degli interessi di tutte le parti coinvolte”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 26 Febbraio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.