La nuova rotonda di largo Flaiano a Varese vista dal drone

Uno sguardo dall'alto per la nuova opera viabilistica che rivoluziona l'entrata da sud a Varese

Ce l’avete chiesta in molti, e ora eccola qui: la vista dal drone della rotonda di Largo Flaiano, per vedere meglio come le auto si immettono ed escono dalla nuova struttura.

Galleria fotografica

La rotonda di Largo Flaiano vista dal drone 4 di 13

Nel video sono evidenziati anche i nomi delle principali vie di immissione, per meglio orientarsi nella visione: è chiara la fluidità nell’entrata dall’autostrada, che ricordiamo ora essere percorribile in entrambi i sensi.

Si nota anche l’incrocio Sant’Imerio – via Magenta, che in questi primi giorni è stato il punto più critico, anche a causa del fatto che le corsie da due sono passate a una, per immettersi in largo Flaiano. Abbiamo avuto però notizia del fatto che quella di via Sant’Imerio è una soluzione soltanto temporanea, in attesa della conclusione di alcuni sottoservizi: c’è ancora quindi spazio di miglioramento.

Nella mattina di lunedì, intorno alle 8, si sono inoltre registrati importanti rallentamenti in una zona inaspettata: quella di via Gasparotto in entrata verso Varese, che dovrebbe essere il punto che più la rotonda “scarica” soprattutto dopo l’apertura della rotonda. Ancora più colpisce il fatto che i rallentamenti delle 8 sono arrivati fino all’uscita “lago di Varese”, ben oltre lo svincolo di viale Europa: l’impressione è che molti abbiano scelto di “non fidarsi” della strada nuova, la riaperta autostrada, per seguire “la strada vecchia” usata fino alla scorsa settimana, cioè gli svincoli che portano in via Gasparotto.

Alle 9 però la situazione si è risolta, e fino alla fine della mattinata Luceverde.it non segnalava più alcuna criticità di traffico su Varese: sarà opportuno verificare la situazione anche nei prossimi giorni.

COME AFFRONTARE LA ROTONDA

Vi ricordiamo infine come entrare nella rotonda di Largo Flaiano.

Per chi proviene dall’autostrada

Chi arriva dal raccordo autostradale in direzione Varese, con la nuova viabilità deve svoltare a destra verso il nuovo ponte della rotonda, che va percorsa in senso antiorario. A questo punto la prima uscita che trova è in direzione viale Borri, la seconda uscita è su via Tamagno (attenzione: via Lazio diventa solo in ingresso verso la rotonda), la terza su via Gradisca, la quarta su via Bixio, infine la quinta su via Magenta, in direzione centro città. Per andare in via Magenta, e nel centro città dunque, è necessario prendere la quinta uscita.

Viabilità in largo Flaiano

Per chi proviene da via Magenta

Chi proviene da via Magenta, in uscita dal centro città, non avrà più l’incrocio regolato dal semaforo, e avrà l’entrata autostradale come prima uscita utile, perchè via Sant’imerio continuerà ad essere solo in entrata, come ora. Dal momento in cui si immetterà nella rotonda, potrà poi imboccare tutte le uscite successive: viale Borri, via Tamagno, via Gradisca, via Bixio, (attenzione: via Lazio diventa solo in ingresso verso la rotonda), o potrà tornare su via Magenta. Chi proviene da via Magenta, va ricordato non potrà più entrare in via Goldoni, che si raggiungerà d’ora in poi solo da via Sant’Imerio.

Viabilità in largo Flaiano

Per chi proviene da via Sant’Imerio

Chi arriva da via Sant’Imerio non troverà più il semaforo e troverà una prima svolta a destra in via Goldoni. Proseguendo e svoltando a destra qualche metro più in là si immetterà invece nella rotonda, che vedrà come prima uscita quella del raccordo autostradale verso Milano. Le uscite saranno poi su viale Borri, via Tamagno, via Gradisca, via Bixio, (ricordiamo ancora che via Lazio diventa solo in ingresso verso la rotonda). Per andare verso il centro città quindi non si girerà più a sinistra, ma si prenderà la quinta uscita, dopo avere percorso tutta la rotonda.

Per chi proviene da viale Borri

Chi arriva da viale Borri si immette direttamente nella nuova rotonda, e avrà come prima uscita via Tamagno. Poi NON potrà svoltare in via Lazio (che diventa solo in entrata nella rotonda), ma potrà farlo alla seconda uscita su via Gradisca (che inverte il senso come succede a via Lazio ma sarà in uscita dalla rotonda), poi si potrà uscire in via Bixio, in via Magenta per dirigersi in centro e infine andare in autostrada (evitando le code di via Gasparotto…) prendendo la quinta e ultima uscita.

Cambia il senso di marcia tra via Gradisca e via Lazio, ma non cambia la possibilità di entrare all’ospedale di Circolo

La principale variazione di viabilità, per consentire l’apertura della rotonda,  è il cambio di senso di marcia tra via Lazio e via Gradisca. Sarà quest’ultima, d’ora in poi “l’uscita per l’ospedale di Circolo”. Da via Gradisca, infatti, sarà possibile percorrere via Arsiero (che è il proseguimento di via Gradisca) fino all’incrocio con via Lazio, che da quel punto in poi, come succede già ora, è a doppio senso. Da lì, chi attraversa quelle strade per andare all’entrata di via Lazio dell’ospedale di Circolo, si ritroverà sullo stesso abituale percorso.

Viabilità in largo Flaiano

 

Stefania Radman
stefania.radman@varesenews.it

Il web è meraviglioso finchè menti appassionate lo aggiornano di contenuti interessanti, piacevoli, utili. Io, con i miei colleghi di VareseNews, ci provo ogni giorno. Ci sosterrai? 

Pubblicato il 19 Febbraio 2024
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La rotonda di Largo Flaiano vista dal drone 4 di 13

Video

La nuova rotonda di largo Flaiano a Varese vista dal drone 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. PaoloFilterfree
    Scritto da PaoloFilterfree

    Ottima soluzione, dopo una vita spesa in coda, finalmente l’ingresso a Varese non è più un incubo.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.