Salute dei frontalieri, una tassa ingiusta: se ne parla con i sindacati a Lavena Ponte Tresa

Sabato 24 febbraio alel 15 nel salone polivalente di via Colombo un'assemblea pubblica organizzata dal Consiglio sindacale interregionale Ticino Lombardia Piemonte e dall’Associazione Comuni italiani di frontiera

Franchi Svizzeri

La cosiddetta “tassa sulla salute” sui redditi dei “vecchi” frontalieri, ritenuta da molti un’imposizione ingiusta, sarà al centro di un incontro pubblico in programma sabato 24 febbraio alle 15 a Lavena Ponte Tresa, nel salone polivalente di via Colombo 42 (sopra il Bennet).

Ad organizzare l’incontro – intitolato proprio “Salute dei frontalieri, una tassa ingiusta” – il Consiglio sindacale interregionale Ticino Lombardia Piemonte e l’Associazione Comuni italiani di frontiera con il patrocinio del Comune di Lavena Ponte Tresa .

All’assemblea interverranno Massimo Mastromarino, sindaco di Lavena Ponte Tresa e presidente dell’Associazione Comuni italiani di frontiera,  Andrea Puglia del sindacato svizzero Ocst, Mario Bertana di Unia Ticino e i rappresentanti sindacali italiani dei frontalieri Giuseppe Augurusa della Cgil, Marco Contessa della Cisl e Raimondo Pancrazio della Uil.

L’assemblea è aperta a tutti.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 21 Febbraio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.