Adl Cobas critica il rinnovo dell’accordo aziendale di Leonardo

Secondo il sindacato di base sarebbero molti i punti critici a partire dal mancato recupero dell'inflazione fino all'insufficiente compensazione delle indennità sostitutive previste nei vecchi contratti

leonardo generico

Il sindacato di base Adl Cobas esprime forte dissenso nei confronti del rinnovo dell’accordo aziendale presso le fabbriche di Leonardo. In una dichiarazione, il sindacato afferma che sebbene a giugno sembrasse che gli aumenti fossero considerevoli, un’analisi più approfondita ha rivelato che il recupero era solo del 6,6%, in netto contrasto con un tasso di inflazione reale del 12,5%.

Secondo Adl Cobas, dietro al rinnovo si celano aspetti negativi, come il prolungamento fino al 2027 dell’applicazione dell’accordo, l’introduzione di nuove disposizioni in caso di assenze per malattia che potrebbero comportare la perdita del premio, e l‘aumento dei permessi sindacali senza alcun vantaggio per i rappresentanti della prevenzione delle infezioni.

Inoltre, il sindacato di base afferma che molti lavoratori sembrano non essere stati adeguatamente informati sull’annullamento degli accordi precedenti, con possibili ripercussioni per divisioni storiche come Agusta o Aermacchi. In particolare, viene evidenziato che un accordo risalente agli anni Settanta e Ottanta, che garantiva agli operai un aumento del costo orario anche sulle ore non lavorate, è stato superato dal nuovo accordo, mettendo a rischio i diritti dei lavoratori.
Infine, Adl Cobas critica le indennità sostitutive, sostenendo che non compensano in modo adeguato le precedenti indennità garantite dagli accordi, soprattutto per i nuovi assunti.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 23 Marzo 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.