Ancora allagato il sottopasso ferroviario tra Busto Arsizio e Castellanza, impraticabile per auto, bici e pedoni

Il sottopasso di via Morelli, che mette in collegamento le due città nei pressi della stazione di Castellanza si allaga ad ogni pioggia e non può essere utilizzato, costringendo automobilisti, ciclisti e pedioni ad un lungo giro alternativo

Busto Arsizio Castellanza - sottopasso via Morelli

Il nostro lettore Matteo Bertuglio ci segnala la situazione del sottopasso ferroviario di via Morelli, nuyovamente allagato.

«Segnalo lo stato di abbandono totale del sottopasso ferroviario di via Morelli, che collega la città di Busto a Castellanza e ai paesi limitrofi, soggetto ad allagamenti continui e perduranti ad ogni ormai minima precipitazione.  Tale ponticello serve non solo ai numerosi automobilisti che quotidianamente lo percorrono soprattutto per lavoro, ma anche a ciclisti (come il sottoscritto e numerosi colleghi che si recano in bici al lavoro presso una vicina azienda), pedoni che si devono recare alla vicina stazione di Castellanza o alle aziende limitrofe, o agli studenti delle vicine scuole come l’Istituto Facchinetti,  con pesanti ripercussioni in termini di viabilità della zona.  Vergognoso poi che i pedoni della stazione al rientro dal lavoro si trovino “spiazzati” trovando il ponticello allagato e sono costretti percorrere percorsi alternativi lunghi e non segnalati, per giorni e giorni».

«Nelle foto, scattate questa stamattina si vede lo stato del sottopasso – conclude Matteo – e alcuni detriti di carrozzerie di auto probabilmente danneggiate durante le “traversate”».

Busto Arsizio Castellanza - sottopasso via Morelli

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 03 Marzo 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.