Oltre 100 associazioni contro i tagli per le disabilità gravi: il 23 marzo flash mob davanti alla Regione

La mobilitazione, iniziata sui social, prosegue dopo l'incontro con l'assessore Lucchini che non ha soddisfatto le parti. Alla base della protesta le risorse invariate e il blocco delle liste della misura b1

protesta in regione associazioni disabilità

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato delle associazioni di pazienti con disabilità che annunciano una mobilitazione il prossimo 23 marzo davanti alla sede di Regione Lombardia.


Le oltre 100 associazioni che hanno sottoscritto il comunicato del 16 febbraio e dato il via alla protesta contro i tagli alle misure B1 e B2, decisi con delibera 1669 del 28 dicembre 2023, dopo l’incontro con l’Assessore Lucchini del 28 febbraio scorso, affermano con forza che, quello che da Regione Lombardia viene descritto come un passo avanti del provvedimento, è in realtà un salto all’indietro per questi motivi:

  • Le risorse messe a disposizione dalla Regione (14 + 3,5 milioni di euro) restano invariate; i fondi utilizzati per la rimodulazione dei tagli vengono recuperati da una “concessione una tantum” del Ministero e dal travaso degli oltre 4 milioni di euro del fondo caregiver (ancora una volta fondi ministeriali) già destinati a chi ogni giorno si prende cura di un proprio familiare; l’integrazione dei fondi non è strutturale e tampona solo per il 2024 le decurtazioni, rendendo più lenta l’implementazione di servizi già scarsi e inadeguati.
  • Non si fa alcun riferimento alla modalità d’implementazione o, meglio, di costruzione ex novo dei LEPS, come da noi richiesto, attraverso il confronto e la collaborazione con le associazioni e le categorie coinvolte; e, come se non bastasse, non sono nemmeno stati prospettati gli strumenti pensati per il 2025, quindi il timore che la situazione possa peggiorare prende sempre più consistenza.
  • La questione più grave in assoluto è il blocco delle liste della misura b1: l’idea di impedire nuovi accessi alla misura finché non vi saranno uscite, rende l’idea della scarsa l’attenzione da parte di questa Istituzione al ruolo determinante del caregiver familiare; seppur scontato, forse è bene rimarcare che la disabilità e la non autosufficienza non hanno liste di attesa, ma si fondano tutti i giorni sul sacrificio delle famiglie.

Alla luce di quanto sopra, non ritenendoci affatto soddisfatti, comunichiamo unanimemente che lo stato di mobilitazione persiste e che il 23 marzo, dalle ore 11, le associazioni promotrici organizzano un flash mob in piazza Città di Lombardia, a cui sono invitate a partecipare le famiglie, associazioni, istituzioni e soprattutto la società civile, perché una condizione sociale come quella della disabilità non può essere confinata, ma deve diventare universale.
Si invitano anche le associazioni delle altre Regioni a unirsi alla nostra mobilitazione, manifestando coese nello stesso giorno ed alla stessa ora, poiché la politica che oggi sta adottando la Lombardia è parte dal Piano Nazionale per la Non Autosufficienza 2022-2024 e, domani, sarà certamente adottata dalle altre Regioni che si dovranno adeguare.

Abbatti le Barriere Lombardia
Abilità diverse Aps
A.L.I.S. Associazione Lodigiana per l’inclusione sociale ODV
Alleanza Malattie Rare
AMIP Associazione malati di ipertensione polmonare
Autismando APS Brescia
Associazione AIBWS
Associazione Ceralacca Odv
Associazione ConSlancio Onlus
Associazione Coordinamento Familiari CDD Milano
Associazione Davide il drago ODV
Associazione DisabilmenteMamme Aps
Associazione Famiglie LGS Italia
Associazione Genitori Tosti in Tutti i Posti
Associazione Il sogno di Ele
Associazione Io sto con Simone Onlus
Associazione I ragazzi della barca di carta
Associazione ISAV ODV ETS
Associazione Neurofibromatosi ANF ODV
Associazione APL paraplegici Lombardia
Associazione Sotto lo stesso cielo
Associazione Un Ponte nella Vita
Aurora nell’ Autismo Aps
Casa Gioia
Confad Coordinamento nazionale famiglie con disabilità
Debra Italia ETS
Disabili pirata
Enil Lombardia
Famiglie Sma Aps Ets
Fida Forum Italiano diritti autismo
Gaudio Gruppo autismo e disabilità intellettive
FIRST Federazione Italiana rete tutela e sostegno – già Rete dei 65 movimenti
Fondazione CondiVivere
Fondazione REB ETS
Gabry Little Hero ODV
Gruppo Fuori dalle Bolle
I ragazzi di Robin
Insieme per un sorriso Onlus Gavardo L’Italia che Merita
Molirari Onlus
MondoAbaut
Mondo Charge
Nessuno è Escluso ODV
Pastello Bianco Aps
Rainbow diversamente Radio
Rete Italiana Disabili
Salvatore Usala Viva la vita Sard. Odv Sla
Sapso-Sanità privata sostenibile Aps
Spazio blu autismo Varese Aps
Uniti per l’Autismo Ugualmente Artisti
AILA Onlus -Ets

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 11 Marzo 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.