Pediatrie in crisi: la mancanza di specialisti mette in difficoltà gli ospedali di Gallarate e Tradate

L'impegno è massimo da parte delle direzioni delle due Asst, Valle Olona e Sette Laghi. Bandi e avvisi sono attivi per reclutare personale entro l'estate

La nuova pediatria dell'ospedale Galmarini

Ospedali varesini in difficoltà per la carenza di pediatri. In questi giorni, sono due i fronti delicati: nell’azienda Valle Olona, con i suoi presidi di Busto Arsizio e soprattutto Gallarate, e nel nuovissimo e accogliente spazio appena inaugurato al Galmarini di Tradate che vanta una tradizione lunga almeno 50 anni.

ASST VALLE OLONA E OSPEDALE DI GALLARATE

La Sette Laghi non ha pediatri da “prestare” all’ospedale di Gallarate: restano i medici della cooperativa

La chiamata regionale voluta dall’assessore al Welfare Bertolaso per eliminare i gettonisti non ha sortito l’effetto sperato e la direzione ospedaliera di Busto è costretta a sfruttare fino in fondo il contratto stipulato due anni fa con una cooperativa per arrivare a fine maggio.

Nel frattempo si cercano soluzioni diverse: il Policlinico di Milano ha inviato 8 medici con contratto fino a dicembre mentre la Sette Laghi non riesce a fare la parte che le era stata affidata dallo stesso Bertolaso per mancanza di candidati. In aprile garantirà il turno diurno del martedì ma con neonatologi.

Bandi a tempo determinato, avvisi per rapporti di libera professione sono sempre attivi, con la speranza che qualcuno arrivi entro l’estate, periodo già di per sé critico con le ferie da garantire a tutto il personale.

ASST SETTE LAGHI E OSPEDALE DI TRADATE

Pochi medici nella pediatria di Tradate: specialisti in arrivo dal Del Ponte di Varese

Non è molto differente la situazione della pediatria di Tradate. Nonostante la sua lunga e blasonata tradizione e, soprattutto, un ambiente rinnovato e decisamente attrattivo, rischia di non avere medici a sufficienza per garantire i turni tra reparto e ambulatori dal primo maggio. Le dimissioni di una pediatra hanno ridotto all’osso l’equipe della neo direttrice Elisabetta Bussolini e la prospettiva di garantire l’attività solo a costo di turni massacranti e ininterrotti rischia di essere un boomerang.

Ne è ben consapevole il direttore dell’Asst Sette Laghi Giuseppe Micale che ha ottenuto la collaborazione del Direttore del Dipartimento materno infantile al Del Ponte professor Agosti. I suoi medici e gli specializzandi di pediatria andranno in soccorso dei colleghi, almeno finché i bandi pubblicati a tempo determinato e a tempo indeterminato riusciranno a interessare nuovi specialisti.

La pediatria di Tradate è importante e essenziale anche per il punto nascita del Galmarini: lo scorso anno sono nati oltre 600 bambini, un numero non elevatissimo ma ben al di sopra degli indicatori richiesti dalla normativa.

L’impegno è massimo da parte di tutti anche pecche, come già detto, si va incontro all’estate, periodo di ferie e, a volte, di chiusure.

di
Pubblicato il 27 Marzo 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.