Pochi medici nella pediatria di Tradate: specialisti in arrivo dal Del Ponte di Varese

La decisione di un medico di dimettersi mette a rischio la programmazione dei turni. L'allarme lanciato dalla Presidente del Ponte del Sorriso. Soluzione di emergenza della Sette Laghi che pubblica nuovi bandi

La nuova pediatria dell'ospedale Galmarini

Il Dipartimento materno infantile della Sette Laghi, diretto dal professor Massimo Agosti, andrà a supportare la pediatria del Galmarini di Tradate. Dopo l’inaugurazione del reparto, completamente ristrutturato e migliorato nella parte di accoglienza e alberghiera, nell’ultima riunione dei Piani di zona di Tradate è risuonato l’allarme sul futuro dell’attività.

Emanuela Crivellaro presidente del Ponte del Sorriso si è detta molto preoccupata della situazione. La decisione recente di una delle specialiste dell’equipe di dimettersi ha aperto una crisi nel reparto che, dal primo di maggio, potrà contare solo su Elisabetta Bussolini, nominata direttore della pediatria, e altri due medici. Un numero insufficiente per svolgere tutte le attività del reparto che ha anche 18 letti di degenza.

Apre la nuova pediatria dell’ospedale di Tradate nel solco di una tradizione iniziata mezzo secolo fa

La carenza di personale specializzato in pediatria riguarda tutt’Italia. Di recente, la Sette Laghi non è riuscita a trovare personale specializzando da inviare negli ospedali di Busto e di Gallarate come richiesto dall’assessore al Welfare Bertolaso.

Per garantire le attività del Galmarni nel nuovo reparto al terzo piano del monoblocco, gli specialisti e gli specializzandi del Del Ponte ruoteranno sul presidio tradatese,  in attesa che un nuovo avviso di concorso a tempo determinato e un bando a tempo indeterminato per pediatri vengano pubblicati dall’Asst Sette Laghi proprio per l’Ospedale di Tradate, sede, oltre che del reparto di Pediatria, anche di un importante punto nascita.

«Tengo a ringraziare il Prof. Massimo Agosti e il suo Dipartimento, per il supporto che sta offrendo a Tradate, come anche alle altre sedi aziendali in cui sono presenti punti nascita e attività pediatriche – ha commentato il direttore generale Giuseppe Micale –  È grazie alla grande disponibilità dei suoi professionisti e alla capacità attrattiva che la sua figura esercita se riusciamo non solo a mantenere i livelli di attività, ma addirittura a crescere, in un contesto nazionale così difficile come quello attuale. Dal canto mio, la Direzione sta facendo tutto il possibile per garantire a Tradate e non solo l’arrivo di rinforzi. A brevissimo saranno pubblicati i bandi di assunzione».

Alessandra Toni
alessandra.toni@varesenews.it

Sono una redattrice anziana, protagonista della grande crescita di questa testata. La nostra forza sono i lettori a cui chiediamo un patto di alleanza per continuare a crescere insieme.

Pubblicato il 27 Marzo 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.