Ultimo infrasettimanale per Pro Patria, a Busto arriva una Pro Vercelli affamata di vittorie

Martedì 5 marzo una classica del "calcio di provincia". La Pro Vercelli non vince da gennaio, ma alla Pro Patria servono i tre punti per avvicinarsi concretamente alla salvezza. Su VareseNews il racconto della partita minuto per minuto

Pro Patria - Pro Vercelli 2 a 1 (2.10.2022)

Nell’ultimo turno infrasettimanale della stagione, martedì 5 marzo, ore 18:30, la Pro Patria ospita la Pro Vercelli ed entra nel vivo della settimana cruciale della regular season con una classica del vecchio calcio, oggi declassata a classica, sì, ma del “calcio di provincia”: basti pensare che il leggendario Silvio Piola è il giocatore che realizzato più gol nella storia dei confronti tra le due squadre, per la prima volta rivali quasi cent’anni fa sui campi di Serie A, era il 26 gennaio del 1930.

Ma per i Tigrotti di Busto Arsizio non c’è tempo per gli almanacchi sportivi, a distanza di poche ore, 72, dall’ultima gara di campionato l’obiettivo di domani è infatti dare continuità e migliorare la striscia di risultati utili positivi inaugurata col pareggio bianco di venerdì a Trento dopo tre sconfitte consecutive.

Un risultato dal sapor di zenzero, radice pungente (l’espulsione di Stanzani ha complicato una gara che sembrava ben avviata) ma al tempo stesso purificante, utile a ripulire il palato, o a interrompere il pesante bilancio della seconda metà di febbraio, con 0 punti all’attivo. Un gusto non poi molto diverso quello assaporato anche dalle Bianche Casacche piemontesi, che a Vercelli hanno fermato sull’1 a 1 la capolista Mantova interrompendo un’identica ferita di tre sconfitte consecutive, con l’amara aggravante di una sola vittoria in tutto il girone di ritorno, a inizio gennaio. Storie di digiuni di vittorie che vogliono essere interrotte, anche se con obiettivi diversi: quello della Pro Patria rimane sempre la salvezza, pur trovandosi a metà strada tra i playoff e i playout. (La classifica è disponibile nella diretta in fondo all’articolo)

COLOMBO: “SERVIRÀ LA DETERMINAZIONE DI TRENTO”

Così per i tigrotti di Via Ca’ Bianca mister Riccardo Colombo analizza la partita alla vigilia.

«Sarà una partita molto combattuta – commenta -. La Pro Vercelli è una squadra che gioca la palla, a cui piace venire prendere alti gli avversari. Servirà la determinazione e la voglia dimostrata a Trento, dove abbiamo racimolato solo un pareggio anche se l’atteggiamento è stato quello giusto. A Trento ci siamo aiutati in campo anche quando siamo rimasti in 10. Dobbiamo continuare su questa strada, aiutarci tutti insieme nelle difficoltà. Anche domani ci saranno delle difficoltà, la Pro Vercelli ha attaccanti forti».

RIENTRANO ROVIDA E PARKER 

Poche le ore a disposizione per recuperare, eppure per per la Pro Patria le assenze si riducono a 4 (ancora lungodegenti Lombardoni, Mallamo e Renault).

Tra gli arruolabili ritornano infatti Rovida e Parker, Stanzani – espulso a Trento – si dà il cambio con Fietta, che ha scontato il turno di squalifica per somma di ammonizioni.

A proposito del fiscale cartellino rosso mostrato al trequartista, in sala stampa Colombo commenta poi la direzione di gara del Briamasco: «Non credo nella malafede degli arbitri. Sono esseri umani e possono sbagliare come facciamo tutti noi. Dobbiamo andare avanti e concentrarci sulla nostra partita e su noi stessi. Non serve sprecare energie, tante volte lo si fa nel protestare. In campo dobbiamo essere focalizzati sui nostri obiettivi e sulle nostre iniziative offensive e difensive, il resto lo lasciamo stare».

QUALE MODULO PER LA PRO VERCELLI?

«Nonostante qualche assenza (Mustacchio e Parodi squalificati) ha anche giovani interessanti, come Maggio e due punti centrali delle caratteristiche molto differenti ma sempre importanti. Iotti è l’anima della squadra a centrocampo, penso sia lui il giocatore fondamentale della loro rosa. Noi invece dovremmo adattarci subito alla partita e capire come si schiereranno, visto che utilizzano due moduli differenti (433 e 4231). Un’idea me la sono fatta su come giocheranno, presumo che sia quella giusta».

“PER DOMANI BUONE SENSAZIONI: TANTE SQUADRE IMMISCHIATE NELLA LOTTA SALVEZZA”

«Ho delle buone sensazioni da parte della squadra, non vedo l’ora della partita. Mancano sempre meno partite, per noi è fondamentale continuare a muovere la classifica e fare punti. Ci sono tante squadre immischiate nella lotta salvezza, che arriverà fino alla penultima o forse ultima giornata. Dovremo essere bravi a essere sempre equilibrati in campo e giocare sempre per vincere. Quando non si può vincere si deve pareggiare per muovere la classifica».

“QUESTA SETTIMANA PUÒ ESSERE QUELLA DECISIVA”

«Questa settimana può essere quella decisiva: abbiamo due partite contro due squadre forti (Pro Vercelli e Lumezzane), che hanno fatto benissimo nel girone di andata. Nelle ultime giornate la Pro Vercelli non sta trovando sempre risultati ma non va dimenticato che alla fine del girone d’andata la loro squadra era quinta in classifica. Si vede la mano del loro allenatore, noi dobbiamo rispettarla ma affrontando la partita a testa alta con l’idea di “portare la partita a casa”».

Calcio, Pro Patria – Pro Vercelli in diretta

Marco Tresca
marco.cippio.tresca@gmail.com

 

Rispettare il lettore significa rispettare e descrivere la verità, specialmente quando è complessa. Sostenere il giornalismo locale significa sostenere il nostro territorio. Sostienici.

Pubblicato il 04 Marzo 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.