Andos blocca le visite senologiche gratuite per favorire l’adesione agli screening

Andos Varese comunica sui profili social la decisione del comitato tecnico nazionale e garantisce gli appuntamenti già fissati a maggio. Presa di posizione polemica della sindaca di Bodio

volontarie andos

Stop alle visite senologiche gratuite. Il Comitato Tecnico Scientifico di ANDOS Nazionale ha, in modo definitivo, deliberato che i Comitati (52 in Italia) non possano più svolgere ambulatori di visite senologiche gratuite.

La decisione ha colto di sorpresa anche i vertici e le volontarie varesine. La disposizione è legata all’impegno di sostenere e promuovere gli screening che già vengono garantiti a livello territoriale con la chiamata diretta delle donne tra i 45 e i 74 anni.

Andos Varese, attraverso i suoi canali chiarisce la situazione: « Senza aprire alcuna polemica, Vi comunichiamo che a livello tecnico e scientifico la decisione è stata questa. A noi resta un meraviglioso compito sul nostro territorio: l’ incontro, con TUTTE VOI, ogni qualvolta avete bisogno dei nostri servizi. Attiviamo, dal mese di giugno, una nuova serie di iniziative e di servizi, tutti rivolti alla buona prevenzione ed all’ importanza della diagnosi precoce. Portiamo a termine gli appuntamenti già fissati per il mese di maggio, per coerenza e correttezza.
Ci attiviamo, altresì, sin da subito, a darvi agevolazioni per accedere agli esami attraverso Convenzioni e restiamo il Vostro punto di riferimento, con le colleghe delle altre Associazioni, presso lo screening dell’ Ospedale di Circolo e in reparto. Resta sottinteso anche il nostro rapporto strettissimo con i nostri Medici, che lavorano per noi, con noi, per Voi.

Prendiamo atto, insieme agli altri Comitati locali e Nazionali e continuiamo la nostra opera di volontariato in tutti i Comuni, ai quali sin da ora chiediamo di mantenere attivi gli spazi in concessione, per tutte le nostre attività collaterali».

Tra le voci di protesta la sindaca di Bodio Lomnago Eleonora Paolelli che è anche volontaria Andos Varese: «Come Sindaco di Bodio Lomnago, mi preme esprimere la mia profonda delusione riguardo alla decisione del Coordinamento Nazionale ANDOS di interrompere gli ambulatori senologici gratuiti. Questo annuncio priva le donne della nostra comunità di un importante servizio di prevenzione e diagnostica precoce, mettendo a rischio la salute e il benessere delle nostre cittadine. Non possiamo sottostare a tale decisione senza manifestare la nostra preoccupazione e il nostro dissenso. È fondamentale garantire alle donne accesso a servizi di qualità per la prevenzione e la cura delle patologie senologiche. Come amministrazione locale, ci impegneremo insieme ad Andos Varese a trovare soluzioni alternative per supportare le donne di Bodio Lomnago e non solo nel mantenere la loro salute al centro delle nostre priorità».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 22 Aprile 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.