Ecco i tredici Maestri del lavoro della provincia di Varese

Nove impiegati, due operai e due dirigenti, di cui ben otto dipendenti degli stabilimenti Leonardo di Cascina Costa, Venegono Superiore, Vergiate e Nerviano

Lavoro generiche

Sono tredici i nuovi Maestri del lavoro della provincia di Varese, nove uomini e quattro donne, che riceveranno l’onorificenza della Stella al merito durante la cerimonia che si terrà il Primo maggio al Conservatorio di Milano. Sono nove impiegati, due operai e due dirigenti, di cui ben otto dipendenti degli stabilimenti di Leonardo a Cascina Costa, Venegono Superiore, Vergiate e Nerviano.
«Il 24 febbraio sono state consegnate le Stelle al merito dell’anno 2023 – spiega Emilio Frascoli, console dei Maestri del lavoro in provincia di Varese – in quanto lo scorso anno è stata celebrata il 5 dicembre una grande festa al Quirinale per ricordare il centenario di istituzione della Stella al merito. È importante mandare un segnale positivo sul mondo del lavoro alle nuove generazioni. Quest’anno la nostra attività nelle scuole ha raggiunto 1300 studenti in 60 classi, un bel risultato che conferma quello degli anni precedenti».

Lavoro generiche
l’elenco dei premiati della provincia di Varese

UN SECOLO DI STORIA

Questa onorificenza, istituita da Vittorio Emanuele III il 30 dicembre 1923,  viene conferita con decreto del Presidente della Repubblica su proposta del ministero del Lavoro e della previdenza sociale e per quelle riservate ai lavoratori all’estero, di concerto con il ministro degli Affari Esteri. È concessa a coloro che abbiano compiuto i 50 anni di età, abbiano prestato attività lavorativa ininterrottamente per almeno 25 anni alle dipendenze di una o più aziende e si siano particolarmente distinti per almeno uno di questi comportamenti: perizia, laboriosità e buona condotta morale; abbiano, con invenzioni o innovazioni nel campo tecnico e produttivo, migliorato l’efficienza degli strumenti, delle macchine e dei metodi di lavorazione; abbiano contribuito in modo originale al perfezionamento delle misure di sicurezza del lavoro; si siano prodigati per istruire e preparare le nuove generazioni nell’attività professionale.

Michele Mancino
michele.mancino@varesenews.it

Il lettore merita rispetto. Ecco perché racconto i fatti usando un linguaggio democratico, non mi innamoro delle parole, studio tanto e chiedo scusa quando sbaglio.

Pubblicato il 30 Aprile 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.