Gli sportelli SOS Liste d’attesa funzionano e le richieste di assistenza aumentano

Allo sportello aperto il giovedì mattina alle Acli di Varese gli appuntamenti vengono fissati a distanza di un mese. Le risposte positive superano l'80%

Una lista d’attesa per saltare la lista d’attesa. Sta prendendo piede l’iniziativa SOS Liste d’attesa, gli sportelli sparsi nel Varesotto dove volontari di diversi enti e associazioni ( Acli, Cgil, Auser, Colce, Medicina Democratica) aiutano i cittadini che non riescono a ottenere un appuntamento medico o per indagine diagnostica nei tempi indicati dalla ricetta ( diversi a seconda della priorità segnalata dal medico curante).

Allo sportello di via Bernardino Luini a Varese, al secondo piano delle Acli, il giovedì mattina sono presenti i volontari: c’è chi risponde al telefono per prendere gli appuntamenti, che ormai prevedono qualche settimana di attesa, e c’è chi compila la pratica che è, di fatto, un’istanza da inviare al RUA, la figura individuata da ciascuna azienda ospedaliera per risolvere i problemi di appuntamenti oltre le date indicate dalla normativa.

Di fatto, l’istanza è un ricorso che il cittadino firma per ottenere risposte: « Di solito abbiamo notizie entro 15 giorni – spiega una volontaria – Fino a oggi abbiamo evaso oltre 150 pratiche con risultati positivi nell’80% dei casi. Se non dovesse arrivare la risposta via email o telefonica al cittadino, possiamo fare un ulteriore ricorso contro la loro decisione».

I risultati positivi stanno ampliando la platea dei cittadini interessati che si rivolgono agli 11 sportelli operativa: al RUA dell’Asst Sette Laghi arrivano in media 60 richieste al giorno. Il lavoro di sistemazione delle agende, quindi, impegna particolarmente gli ospedali, costretti a inserire appuntamenti ulteriori rispetto all’attività tradizionale.

Tra i maggiori sostenitori di SOS Liste d’attesa Samuele Astuti consigliere regionale del PD che ha realizzato un tutorial per spiegare la procedura dell’istanza, in modo che anche i cittadini, in autonomia, possono attivarsi per chiedere il rispetto dei tempi.

di
Pubblicato il 19 Aprile 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.