Il Festival “Canta con Me” di Busto Arsizio fa sold out con la canzone italiana e la solidarietà

Sedici cantanti accompagnati da un’orchestra live, un coro e un corpo di ballo si sono esibiti sul palco del teatro Manzoni di Busto Arsizio per la seconda edizione della rassegna canora “Canta Con Me Il Festival”

canta con me 2024

Sedici cantanti accompagnati da un’orchestra live, un coro e un corpo di ballo si sono esibiti sul palco del teatro Manzoni di Busto Arsizio per la seconda edizione della rassegna canora “Canta Con Me Il Festival”. L’evento nasce da un’idea di Luca Negri, conduttore della serata insieme all’attrice Noemi Bertoldi e all’artista Annalisa Cantando, e Roberto Billiani, promosso dall’associazione Edera ODV e con il patrocinio del Comune di Busto Arsizio.

Galleria fotografica

Canta con me, teatro pieno per la gara canora in stile Sanremo 4 di 17

Il così detto Festival di Sanremo bustocco ha segnato il tutto esaurito facendo cantare ed emozionare numerosi spettatori sulle note di brani scritti da grandi cantautori della musica italiana come “La classe degli asini” scritta da Natalino Otto, “Via” di Claudio Baglioni, “La sera dei miracoli” di Lucio Dalla, “Salirò” di Daniele Silvestri, “Chi fermerà la musica”dei Pooh e molte altre hit che hanno segnato la storia della musica italiana.

GLI OSPITI E LE GIURIE

Tra gli ospiti della serata il celebre cantante e compositore Dario Baldan Bembo che ha omaggiato i presenti con una performance live di “Aria” e la famosissima “Amico è”. Non solo, l’artista ha espresso sul palco il desiderio di fare un concerto proprio nella città di Busto Arsizio. «Ho conosciuto la vice sindaca – ha detto Baldan Bembo – e le ho detto che mi piacerebbe fare un concerto nella città di Busto Arsizio». L’artista, per l’occasione, è stato anche insignito del ruolo di presidente della giuria di qualità di cui hanno fatto parte anche altri artisti e maestri del mestiere come Fausto Caravati, Fabio Agatea, Davide Brambilla detto “Billa”, il musicista Fabio Buonarota, la soprano Viviana Nebuloni e Claudio Daiano, paroliere, compositore e cantautore italiano. Tra gli ospiti del festival canoro troviamo anche il gruppo Le Pop Up, il gruppo CAD (Centro Arte Danza) con la presidente Antonella Colombo e il comico Gianluca Arena, figlio di Bruno dei Fichi d’India.

Presente anche la vice sindaca Manuela Maffioli e gran parte dell’amministrazione comunale che insieme ha composto la giuria della città di Busto Arsizio. «Abbiamo aperto alla città questo magnifico evento – ha detto la vice sindaca di Busto Arsizio – perché abbiamo bisogno anche di leggerezza, la cultura può avere diversi volti e ogni tanto, accanto al livello altissimo dell’offerta culturale che riusciamo a dare con i nostri 12 festival di lirica, classica, cinema, letteratura, fotografia e così via, inseriamo il mondo dello spettacolo che dà spensieratezza ed è giusto declinare la cultura anche in questo modo».

IL RICAVATO IN FAVORE DI E.VA ODV CENTRO ANTIVIOLENZA

Come per la prima edizione, anche quest’anno la serata a scopo benefico ha fatto luce su una piaga sociale purtroppo sempre attuale: la violenza sulle donne. «Il nostro centro – ha detto la presidente Emilia Barni – è formato da un’équipe multidisciplinare costituita interamente da professioniste, accogliamo donne h24 e le supportiamo sia da un punto di vista sociale e psicologico ma anche legale. La violenza non è un fatto privato di cui bisogna vergognarsi e soprattutto non bisogna mai pensare di essersela meritata». La violenza non è solo fisica ma anche psicologica e preoccupa molto l’età degli ingressi al centro antiviolenza. «Quest’anno – ha continuato la presidente Barni – abbiamo avuto parecchi ingressi e abbiamo constatato che l’età diminuisce, noi accogliamo donne dai 14 anni agli 80 anni, perché la violenza è molto frequente anche tra gli adolescenti».

I VINCITORI

Quest’anno, come per l’anno scorso, sono stati assegnati 4 premi decisi dalla giuria di qualità, dalla giuria della città di Busto Arsizio, dalla giuria della stampa e dai voti del pubblico.

A vincere questa seconda edizione di “Canta Con Me Il Festival”, grazie ai voti dati dal pubblico, è Lara Puglisi con la canzone “Per sempre” scritta da Maria Chiara Fraschetta, seconda classificata per il pubblico è Irene Antonazzo con “Guardastelle” di Bungaro e terzo classificato per il pubblico è Marco Michieletti con “La classe degli asini” scritta da Natalino Otto.

A vincere il premio della critica, dedicato alla memoria di Emilio Castiglioni, assegnato dalla giuria di qualità è Irene Antonazzo con il brano “Guardastelle”. Vince il premio della stampa, dedicato allo scomparso Walter Maestri, Anna De Bernardi con la canzone “Più su” (testo scritto da Renato Zero mentre la musica è proprio di Dario Baldan Bembo). Il premio città di Busto Arsizio è stato assegnato a Simona Pregnolato, che ha partecipato con il brano “Strano il mio destino” della cantante Giorgia.

di
Pubblicato il 22 Aprile 2024
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Canta con me, teatro pieno per la gara canora in stile Sanremo 4 di 17

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.