“La voce dei bimbi della guerra”: il Claun il Pimpa arriva a Maccagno

Dopo la serata sull’Afghanistan e sulla violenza di genere, il Tavolo per la Pace dell’Alto Verbano propone un dialogo il 5 aprile con il Claun il Pimpa per capire ancora una volta gli effetti disastrosi delle guerre

generica

Continua il programma di incontri promossi dal Tavolo per la Pace dell’Alto Verbano per sensibilizzare la popolazione su diverse tematiche. Il nuovo appuntamento è per venerdì 5 aprile alle ore 21.00 presso l’Auditorium di Maccagno con Pino e Veddasca.

L’ospite è una vecchia conoscenza, un amico, di ritorno dal suo viaggio in Ucraina: Marco Rodari, il Claun il Pimpa, che gira il mondo “armato” di naso rosso nei territori martoriati dalla guerra per restituire un sorriso a chi l’ha perso. Aleppo, Bagdad, Gaza, Izjum, Kharkiv, Alessandria d’Egitto sono solo alcune delle mete da lui visitate, destinatarie dei progetti dell’associazione “Per far sorridere il cielo” che vanno dall’animazione, alla fornitura di pasti caldi, indumenti termici e alloggi, alla fornitura di kit scolastici.

Di certo non è la prima persona che sentiamo parlare di guerra; essa è stata descritta, studiata, raccontata da numerosi ed autorevoli studiosi, ma Marco nel suo racconto darà la parola a chi non viene mai interpellato, a chi non scrive libri, non rilascia interviste, non viene invitato negli studi televisivi, ma la drammatica realtà della guerra la conosce molto bene sulla propria pelle. Forse nella propria breve vita non ha conosciuto altro.

Per questo motivo il Tavolo per la Pace invita caldamente a partecipare a questa serata chi abbia a cuore la Pace e voglia capire veramente cosa sia una guerra. Al termine della serata verrà presentata una lettera che il Tavolo per la Pace dell’Alto Verbano intende inviare ai deputati eletti in Lombardia: il Parlamento italiano sta modificando la legge 185/90 sull’export delle armi togliendo i controlli e la trasparenza che la legge prevedeva. «Con questa lettera – fanno sapere dal Tavolo – ci uniamo dunque alla voce della società civile che non vuole rassegnarsi al fatto che sia solo il profitto di pochi a dover guidare le scelte sull’export di armi, che ha invece importanti ripercussioni sulla politica estera e sui diritti umani e dunque incide sulla vita di tutti noi».

«Per ascoltare “La voce dei bimbi della guerra” vi spettiamo tutti venerdì 5 aprile alle ore 21.00 presso l’Auditorium di Maccagno con Pino e Veddasca» concludono dal Tavolo per la Pace.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 02 Aprile 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.