L’incendio di Gazzada Schianno è doloso: lo ha provocato un uomo incappucciato

Il responso delle telecamere installate in via Matteotti: una persona con volto nascosto ha dato fuoco a un oggetto prima di lanciarlo all'interno di un giardino privato

Incendio casa Garzillo

È un incendio doloso quello che ha danneggiato un gazebo e altri arredi posizionati all’interno del giardino di un’abitazione a Gazzada Schianno nella notte tra lunedì 15 e martedì 16 aprile. Le telecamere di sorveglianza situate in via Matteotti hanno infatti ripreso una persona, con il volto nascosto da un passamontagna, dare fuoco a un oggetto sul marciapiede e poi lanciarlo in fiamme all’interno della proprietà privata.

Le immagini sono state acquisite e visionate dai Carabinieri della stazione di Azzate che stanno indagando sull’accaduto. Il filmato risale a poco dopo l’una di notte mentre la scoperta del rogo è stata fatta all’alba perché, per fortuna, le fiamme non hanno raggiunto l’abitazione di proprietà del noto chef Alessandro Garzillo.

È lo stesso Garzillo a commentare così l’episodio a VareseNews: «Non capiamo cosa abbia potuto portare a questo atto contro di noi ma, di certo, quello che è accaduto non ci lascia tranquilli. Per questo motivo da oggi abbiamo incaricato un servizio di vigilanza privata per tenere costantemente sotto controllo la proprietà».

Intanto le indagini proseguono con l’intento di dare un volto al piromane che ha agito senza troppo curarsi della presenza in zona delle telecamere. Oltre ai Carabinieri sono stati coinvolti anche i Vigili del Fuoco per un riscontro tecnico sull’innesco dell’incendio.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 16 Aprile 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.