Torna ChiassoLetteraria, il festival internazionale di letteratura. Ecco il programma 2024

Il festival internazionale di letteratura, che per la sua 18a edizione ha come tema “Pensieri selvaggi”; il Festival si svolgerà a Chiasso, cittadina elvetica sul confine italo-svizzero, dal 1° al 5 maggio 2024

tempo libero generica

Torna, come ogni maggio, ChiassoLetteraria, il festival internazionale di letteratura, che per la sua 18a edizione ha come titolo/tema guida “Pensieri selvaggi”; il Festival si svolgerà a Chiasso, cittadina elvetica sul confine italo-svizzero, dal 1° al 5 maggio 2024 (inaugurazione il 3 maggio, anticipazioni già il 1° e il 2 maggio).

Pensieri selvaggi è il titolo della 18a edizione di ChiassoLetteraria
In un’epoca in cui il pensiero razionale è in crisi, è importante pensare fuori dagli schemi e dai luoghi comuni. Una delle possibili vie di rinascita sta nella riconnessione tra gli esseri umani, la natura e gli animali, nonché tra la propria parte razionale e quella più animale. In questo apparente ossimoro che dà il titolo al festival, ispirato al pensiero selvaggio di Claude Lévi-Strauss, si fa strada l’idea che tutti, umano, animale e vegetale appartengano a un’unica comunità: quella degli esseri viventi. Tale consapevolezza può portare alla salvaguardia della biodiversità, e quindi della vita, e contiene implicazioni etiche, politiche, sociali, culturali ed economiche inedite quanto necessarie, sulle quali si rifletterà in questa edizione del festival.

Javier Cercas inaugura la diciottesima edizione di ChiassoLetteraria
Ad aprire il Festival il 3 maggio alle 18.30, sarà il celebre scrittore spagnolo Javier Cercas, intervistato dal suo storico traduttore, lo scrittore Bruno Arpaia, in un incontro che si preannuncia imperdibile. Javier Cercas è scrittore, giornalista di El País e saggista di fama internazionale. Tra le sue opere romanzesche più importanti: Soldati di Salamina (2001, Premio Grinzane Cavour e Independent Foreign Fiction Prize), Anatomia di un istante (2009, Premio Salone Internazionale del Libro di Torino, Premio Nacional de Narrativa) e Il sovrano delle ombre (2017). Nel 2020 ha ricevuto a Pescara il Premio Flaiano. La sua opera è tradotta in più di trenta lingue.

Un festival cosmopolita, plurilingue e non convenzionale
Saranno circa una trentina gli ospiti di questa edizione, tra scrittrici, scrittori, poete, poeti, artiste, saggisti e musicisti da tutto il mondo, che si incontreranno, intrecciando culture e biografie. Insieme a Javier Cercas, saranno presenti: Bessora, Elanor Burgyan, Davide Cerullo, DJ Costa, Andrea De Alberti, Fanny Desarzens, Zehra Doğan, Claudia Durastanti, Carlo Fava, Nicola Gardini, Daniel Hellmann – Soya the Cow, Asa S. Hendry, Shawn Jones, Noëmi Lerch, Lou Lepori, Douna Loup, Christian Marazzi, Francesca Matteoni, Giordano Meacci, Vicente Pradal, Laura Pugno, Fabio Pusterla, Marco Revelli, Massimiliano Tappari, Italo Testa, Micheliny Verunschk, Rachel Yoder, DJ Zeta, Ilenia Zodiaco, Luigi Zoja.

Tra le autrici ospiti internazionali: la pluripremiata scrittrice e poeta Micheliny Verunschk, grande voce della letteratura brasiliana (vincitrice nel 2022 dei più importanti premi brasiliani: il Prêmio Jabuti e il Prêmio Oceanos), che a ChiassoLetteraria presenterà in anteprima Resta solo il fuoco, di recente pubblicazione per 66thand2nd, in cui denuncia l’odio patriarcale contro le donne e il fanatismo religioso. Un’altra ospite d’eccezione è l’artista curda Zehra Doğan, autrice di graphic novel e giornalista, arrestata e condannata in Turchia per aver pubblicato sui social media un suo dipinto raffigurante la distruzione di Nusaybin dopo gli scontri tra le forze di sicurezza e gli insorti curdi. Nel 2020 ArtReview l’ha inserita tra i 100 artisti più influenti al mondo. In sintonia con il tema dell’edizione anche la statunitense Rachel Yoder, il cui romanzo d’esordio, Nightbitch – Bestia di notte (2021), è stato nominato miglior libro dell’anno da Esquire e Vulture, e riconosciuto come finalista al PEN/Hemingway Award for Debut Fiction, finalista al VCU Cabell First Novelist Award e nella shortlist del McKitterick Prize. Il Publisher’s Weekly ha definito Nightbitch “opera elettrica di una nuova voce geniale”. Un adattamento cinematografico diretto da Marielle Heller e interpretato da Amy Adams uscirà nel 2024. Un caso a parte è quello di un’altra ospite, la pluripremiata Bessora: per alcuni è una delle voci africane di lingua francese più interes fanti, per altri una scrittrice francese Chevalier de l’Ordre des Arts et des Lettres, per altri ancora una delle principali scrittrici svizzere. Figlia di padre diplomatico gabonese e madre svizzera, nasce a Bruxelles, cresce tra Europa, Stati Uniti e Africa. Con Vous, les ancêtres, romanzo potente sulla storia di una schiava bianca emigrata in America e incipit della tetralogia de La Dynastie des boiteux si è aggiudicata il Premio svizzero di letteratura 2024.

Tra gli autori italiani presenti: Claudia Durastanti, scrittrice e traduttrice affermata, che presenterà il recente romanzo Missitalia, e Nicola Gardini, scrittore, poeta, latinista, docente di letteratura ad Oxford. Entrambi interverranno in uno speciale del programma “Alice” di Rete Due della RSI in diretta dal festival, con contrappunti musicali del cantautore Carlo Fava, vincitore a Sanremo 2006 del Premio speciale della critica in coppia con Noa. Gardini presenterà inoltre l’inedito racconto-confessione “La forza del contrario. Con Ovidio” una performance dal vivo che, in collaborazione con la trasmissione “Vulcano” della RSI, diventerà creazione audio per Rete Due e il Play RSI. Altro ospite di riguardo è lo scrittore e sceneggiatore Giordano Meacci, il cui romanzo d’esordio Il Cinghiale che uccise Liberty Valance è entrato nella cinquina finalista del Premio Strega 2016 e coautore del film cult Non essere cattivo di Claudio Caligari.
Presente anche Laura Pugno, vincitrice del Premio Campiello Selezione Letterati, il Frignano per la Narrativa, il Premio Dedalus, il VI Premio letterario Franco Fortini, il Libro del Mare e il Premio Scrivere Cinema per la sceneggiatura. A ChiassoLetteraria presenterà in particolare il romanzo di recente pubblicazione Noi senza mondo, riflessione su cosa significhi scrivere e su quale sia il senso della poesia. E proprio la poesia avrà uno spazio dedicato, con il consueto e immancabile appuntamento della “carta bianca”, con i poeti Andrea De Alberti, Francesca Matteoni, Italo Testa, tra le voci più affermate della scena poetica di lingua italiana.

La contaminazione tra umano, natura e tecnologia sarà oggetto della conversazione tra l’economista Christian Marazzi e Marco Revelli, politologo, sociologo e attivista, autore di numerosi saggi; in collaborazione con “Cliché” della RSI La1. Come creare l’identità di una nazione, in questo caso l’Italia, è la sfida dello straordinario saggio del prof. Luigi Zoja, Narrare l’Italia. Dal vertice del mondo a oggi, che verrà presentato a pochi giorni dalla pubblicazione. Zoja, psicoanalista e saggista, già presidente della IAAP, l’associazione internazionale degli analisti junghiani, ha vinto due volte (2002 e 2008) il Gradiva Award della National Association for the Advancement of Psychoanalysis. Inoltre con Ilenia Zodiaco, seguitissima autrice e creatrice di contenuti on-line dedicati alla letteratura, si parlerà di letteratura e social.

Scrittrici svizzere: una letteratura vivace e non convenzionale
Due “doppi incontri”, tutti al femminile, saranno dedicati alla vivacità e alla pluralità della scena letteraria svizzera. Il primo, in collaborazione con la Casa della letteratura, vedrà protagonista la montagna, grazie alla scrittrice romanda Fanny Desarzens (Premio svizzero di letteratura 2023) e alla scrittrice argoviese, ma ticinese d’adozione, Noëmi Lerch (Premio svizzero di letteratura 2020), che presenterà in anteprima le traduzioni italiane Grit e le sue figlie (Edizioni Casagrande) e Benvenuti nella valle delle lacrime (Edizioni Sottoscala); il secondo, in collaborazione con Viceversa Letteratura, avrà come ospiti Douna Loup e Asa S. Hendry. La franco-svizzera Douna Loup con il suo primo romanzo, L’Embrasure, si aggiudica il Premio d’incoraggiamento della Fondazione Schiller, il Premio Senghor del primo romanzo e il Premio Michel Dentan. Asa S. Hendry, che esordisce a soli 16 anni aggiudicandosi il premio di letteratura grigionese, si profila, invece, come una delle voci più promettenti della giovane letteratura svizzera.

La letteratura è una questione per bambini, ragazzi e… adulti
Tanti gli eventi anche per i più giovani: la letteratura per ragazzi (e non solo) sarà oggetto di un incontro con Davide Cerullo, scrittore, fotografo ed educatore a Scampia, quartiere popolare di Napoli, mentre per i bambini si terranno due spettacoli con Massimiliano Tappari. Tra i suoi titoli più recenti: A fior di pelle (Premio Nazionale Nati per leggere 2019) Ninna No e Occhio ladro (Premio Andersen 2021 come miglior libro fatto ad arte).
Per i più piccoli in programma anche due atelier e letture animate sul tema “Chi ha paura dei mostri?”, presso la Biblioteca delle scuole elementari e medie, con l’illustratrice Elanor Burgyan, finalista al Premio svizzero del libro per ragazzi. In collaborazione con Bibliomedia svizzera italiana e Istituto svizzero media e ragazzi.
Tutti i dettagli sugli eventi e le modalità di partecipazione sono riportati sul programma.

IN PROGRAMMA ANCHE TANTI EVENTI COLLATERALI
Un ricchissimo programma di eventi collaterali animerà le giornate di ChiassoLetteraria: documentari, mostre, concerti, spettacoli, atelier per adulti, ragazzi e bambini.
1° e 2 maggio, anticipazioni del festival
Mercoledì 1° maggio (20.30), è prevista la proiezione del film documentario ORLANDO, MA BIOGRAPHIE POLITIQUE, di Paul B. Preciado, del 2023, che sarà introdotta da Lou Lepori, scrittore e attivista queer. Al 73° Festival del cinema di Berlino il film ha vinto il Premio speciale della giuria nella sezione Encounters, una Menzione speciale della giuria nella sezione Documentari e il Teddy Award per il miglior documentario.
Giovedì 2 maggio (18-19.30) si svolgerà LE PAROLE DELL’UMANITÀ, percorso letterario con inaugurazione delle targhe in mosaico installate nel tessuto urbano, a cura dell’artista Benedetto Norcia, del centro diurno OSC e del club Athena, con il sostegno del Comune di Chiasso. Interverranno alcuni ospiti, tra cui i poeti e premi svizzeri di letteratura Fabiano Alborghetti e Prisca Agustoni, il traduttore e attivista curdo Jamal Zandi, il musicista Lahour Hasan e Dj Costa. Si tratta di un progetto inclusivo che coinvolge i partecipanti autori delle opere come cittadini attivi a favore del benessere comune.

Giovedì 2 maggio (20.45), al Cinema Teatro Chiasso si terrà lo spettacolo VICENTE PRADAL CANTA I POETI DI SPAGNA E D’ALTROVE, recital di flamenco e musiche spagnole con Vicente Pradal, compositore, cantante e musicista spagnolo, che proporrà musiche e canzoni da lui composte a partire dalle poesie dei grandi poeti di lingua spagnola Machado, Lorca, Hernández, Neruda, Borges ecc.

Venerdì 3 maggio (21.30), alla Sala Diego Chiesa, dopo l’inaugurazione, si terrà invece il concerto di SOYA THE COW “WHY ONLY YOU”, con Daniel Hellmann (testi, musica e performance) & Olivia Schenker (video), performance intima e commovente sui diritti degli animali, attivismo per il clima, musica e femminismo queer.
E poi ancora 4 e 5 maggio:
Sabato 4 maggio (21-02.00), al Murrayfield Pub, CHIASSO IS A FUNKY TOWN! Jazz, blues, rock, soul, funky, disco e hip hop tutti in una notte: la serata musicale inizierà con i vinili jazz di Dj Costa (Big Bang Family), per poi passare al concerto di Shawn Jones, dinamico musicista inglese dei generi Roots/Americana/Blues/Rock, che presenterà il suo ultimo lavoro “In My Blood”. Dalla mezzanotte, si ballerà con Dj Zeta, storico dj di Bassi Maestro e fondatore dell’etichetta Vibrarecords.

Domenica 5 maggio (11-15.00), allo Spazio Lampo, IMPRESSIONI Simposio su arte, paesaggio e natura, un incontro proposto dall’’Associazione Grande Velocità sul rapporto tra cultura, territorio, natura e pensiero: con alcuni esponenti di realtà culturali svizzere che incentrano la loro attività sulla relazione con la natura e il paesaggio, tra cui Serena Marchionni e Daniele Cinciripini, fondatori di Ikonemi (IT), Misia Bernasconi, curatrice della Biennale Bregaglia (CH), Alexandra Navratil (CH), artista. Performance sonora: Mount Fog (IT) con FANTASMA. Pranzo collettivo previsto: su iscrizione.
Domenica 5 maggio (20.30), sul palco del Cinema Teatro Chiasso, uno spettacolo dedicato all’epoca d’oro del rock progressivo: PROG LEGENDS, The Great Progressive Rock Show, un tributo che renderà omaggio a gruppi leggendari come Genesis, Emerson Lake & Palmer, Yes, King Crimson, Pink Floyd, Jethro Tull, Rush e altri ancora.

Sino a domenica 5 maggio, al m.a.x. museo, Via Dante Alighieri 6
FORTUNATO DEPERO e GILBERT CLAVEL. Futurismo = Sperimentazione ARTOPOLI. A cura di Luigi Sansone e Nicoletta Ossanna Cavadini. “Pensieri Selvaggi”, l’argomento della diciottesima edizione di Chiassoletteraria, è anche un tratto che contraddistingue la libertà e l’energia creativa di grandi personalità che hanno segnato la storia dell’arte e della cultura. Per questo, pare particolarmente in linea con il festival letterario la mostra al m.a.x. museo, che propone un affondo sulla collaborazione creativa fra l’intellettuale svizzero Gilbert Clavel e l’artista Fortunato Depero. L’esposizione conta oltre duecento opere tra bozzetti, studi, schizzi, dipinti e marionette di legno, arazzi, una maquette, fotografie vintage, lettere e documenti (alcuni dei quali inediti) che mettono in rilievo l’intensa relazione fra i due. A questo proposito, si ricorda che domenica 5 maggio, prima domenica del mese, l’entrata al museo è gratuita ed è anche l’ultimo giorno di apertura dell’esposizione. Informazioni: www.centroculturalechiasso.ch/m-a-x-museo/

Dal 2 al 5 maggio, all’ Atelier Spazio Dante, sarà possibile visitare ESPRESSIONI SELVAGGE, la mostra ispirata al tema del festival. Oltre alle opere di Valerio Abate, Yuri Bedulli, Antonia Boschetti, Alessandro Mazzoni, Antinea Peruch e Bajdir Shatrolli, sono presenti anche la giovane artista Carolina Cantagalli Diez con un’installazione di fotografie e poesie evocative della dicotomia tra natura e tecnologia, nonché il fotografo ticinese, ma londinese d’adozione, Luca Piffaretti, con un’installazione di 4 opere “Spazi Senza Titolo”, 2023.
Infine, di fronte allo Spazio Officina verrà allestito un apposito Spazio Gazebo, dove sarà possibile assistere a interviste, mangiare un panino o un’insalata, bere qualcosa in compagnia o semplicemente rilassarsi un attimo. In sottofondo le note sofisticate di Dj Costa, dj residente del festival.

L’organizzazione
Il Festival è organizzato dall’omonima associazione ChiassoLetteraria con la consulenza di un comitato scientifico, il sostegno del Comune e del Centro culturale di Chiasso, del Cantone Ticino, di Pro Helvetia, di Coop Cultura, di Hupac S.A., di AGE S.A. e di diversi sponsor privati e pubblici. Può contare inoltre sul contributo di oltre 300 soci. Media Partnership con RSI Rete DUE e Corriere del Ticino. L’entrata è gratuita a tutti gli eventi del Festival ad eccezione di tre appuntamenti: la proiezione del film “Orlando, ma biographie politique” (1° maggio), il concerto di Vicente Pradal (2 maggio) e il concerto Prog Legends (5 maggio).

Programma, informazioni, documentazione al sito: www.chiassoletteraria.ch dove saranno visionabili in diretta streaming e registrati anche gli incontri dei giorni 3-5 maggio 2024.
Eventuali aggiornamenti saranno resi noti, oltre che sul sito, anche attraverso i social del festival
www.facebook.com/chiassoletteraria/
https://www.instagram.com/chiassoletteraria/

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 08 Aprile 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.