100mila nuovi contatori intelligenti per l’acqua di Alfa: “Lettura a distanza senza i rischi dei falsi addetti”

Un investimento di 18 milioni di euro per installare nuovi contatori in 56 comuni gestiti da Alfa che permetteranno la lettura a distanza e la segnalazione di eventuali guasti o anomalie. Pronti anche altri lavori per 15 milioni per la manutenzione della rete

nuovi contatori alfa

Contatori intelligenti in grado di capire in automatico i consumi, segnalare eventuali perdite e anomalie e che comunicano i numeri in automatico, senza dover più aprire le porte ai letturisti veri (o truffatori). È questa la grande novità annunciata da Alfa, il gestore del servizio idrico in Provincia di Varese, resa possibile grazie ad una sostanziosa fetta dell’assegno da 27 milioni che arriverà con finanziamenti del PNRR.

Il progetto vede 56 comuni coinvolti, 103.444 sostituzioni di contatori e un investimento complessivo di quasi 18 milioni di euro (di cui 12 dal PNRR). “I vantaggi saranno molteplici a partire dalla possibilità di effettuare la lettura dei contatori a distanza -spiega Alfa in una nota-. Questo comporterà prima di tutto un risparmio di tempo e costi per il Gestore, ma anche (e soprattutto) una maggiore sicurezza per i cittadini, che non avranno più la necessità di accogliere nelle loro abitazioni i letturisti per il periodico rilievo dei numeri. Tradotto: un contenimento del pericolo di truffe, specialmente escogitate a danno degli anziani e dei più fragili. Ma non finisce qui: i contatori intelligenti non permetteranno solo di registrare in tempo reale i consumi, ma anche di identificare tempestivamente tentativi di manomissione, guasti, malfunzionamenti e perdite occulte dell’impianto interno. La tecnologia prevede infatti l’invio di un messaggio di allerta qualora i consumi registrati siano anomali rispetto alla media”.

Una volta istallati in numero massiccio, inoltre, questi contatori consentiranno ad Alfa di stimare il consumo di ogni zona geografica fornita, trasmettendo i dati necessari per una gestione ottimale dell’intera rete. Lo scopo è quello di evitare gli sprechi di acqua e ridurre i consumi energetici.

Questo progetto riguarda 56 comuni mentre negli altri è già in corso la sostituzione dei vecchi contatori meccanici con apparecchi di ultima generazione, facilmente smartizzabili. L’obiettivo è quello di riuscire a garantire un controllo da remoto di tutto il territorio di competenza. I comuni coinvolti dal progetto sono quelli in giallo nella cartina qui sotto (per visualizzare meglio clicca qui).

Altri 15 milioni di investimenti

Ulteriori 15 milioni di euro (sempre in arrivo dal Ministero) verranno spartiti tra altri tre progetti targati Alfa e relativi alla gestione della rete idrica. Il primo prevede l’istallazione di sensori in 56 comuni per garantire il monitoraggio costante di circa 2500 km di rete; il secondo, invece, la rilevazione e la mappatura di 1900 km di rete in 22 comuni di competenza; il terzo, infine, la sostituzione della rete in 6 comuni, per un totale di oltre 10 chilometri di tubature ammalorate. In questo ultimo intervento si interverrà a Cairate, Cassano Magnago, Tradate, Vedano Olona, Laveno Mombello e Cugliate Fabiasco.

«Un risultato che ci rende orgogliosi”, commenta il Presidente di Alfa Paolo Mazzucchelli. “Abbiamo ora il compito di tradurre in fatti i progetti finanziati, proseguendo sulla strada che ha come obiettivo il raggiungimento dei più alti standard qualitativi del servizio erogato”. “Un risultato importante per la provincia, che dimostra come i progetti innovativi e la buona amministrazione di enti e società pubbliche possano essere premiati”, aggiunge il Presidente della Provincia Marco Magrini. Soddisfazione condivisa anche dal Presidente dell’ATO Riccardo Del Torchio, il quale sottolinea come “l’autorità d’ambito provinciale svolga un ruolo di indirizzo e coordinamento, in condivisione col gestore, perché siano garantiti qualità del servizio e investimenti per l’ammodernamento”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 07 Maggio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.