Daniel Zaccaro agli studenti di Busto Arsizio: “Ero un bullo senza parole ma i libri mi hanno salvato”

Incontro alle scuole medie di Sant'Anna per la Giornata della Legalità tra il 30enne di Milano, protagonista del libro "Ero un bullo" e gli studenti dell'I.C. Crespi

«I bulli sono spesso ragazzi che non conoscono le parole. Io ero un bullo ma mi sono salvato grazie ai libri. Per questo quando mi hanno proposto di pubblicare la mia storia ho detto subito sì». La storia di Daniel Zaccaro è quella di un giovane come tanti, cresciuto in una periferia difficile di Milano, tra esempi sbagliati e mancanza di figure solide di riferimento, finito in carcere e poi salvato dall’incontro con don Claudio Burgio, cappellano del carcere minorile Beccaria.

Daniel lo ha raccontato oggi a Busto Arsizio, incontrando i ragazzi delle medie dell’I.C. Crespi in occasione della Giornata della Legalità: «La mia storia è diventata nota per una foto scattata il giorno della mia laurea in cui abbracciavo il magistrato che mi aveva fatto andare in prigione (Anna Maria Fiorillo). Eravamo diventati amici durante il mio percorso in carcere e lei non solo rispose al mio invito per la laurea ma mi fece anche un regalo».

Quella foto e la storia di Daniel e del magistrato finì sul Corriere della Sera e fu così che lo scrittore Andrea Franzoso gli propose di scriverci un libro: «Avrei preferito un altro titolo perchè la parola bullo non mi piace ma la casa editrice ha voluto così. Quando io ero un ragazzino quella parola era usata solo dagli psicologi, oggi invece è un termine più diffuso ma attenzione a dare etichette che poi non ti si staccano più di dosso» – avverte Daniel.

L’incontro, moderato da don David Maria Riboldi, parroco di Sant’Anna e voluto dalla dirigente Armida Truppi, è stato seguito con grande attenzione dagli studenti che hanno anche posto alcune domande nate dalla lettura del libro. All’evento erano presenti anche il sottosegretario all’Istruzione Paola Frassinetti, il sindaco Emanuele Antonelli e l’assessore all’Istruzione Daniela Cinzia Cerana.

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Pubblicato il 20 Maggio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.