Emergenza idrica a Cocquio Trevisago: arrivano anche le cisterne di Alfa

Molti i cittadini che si stanno già rifornendo a causa dell'ordinanza comunale che vieta l'uso dell'acqua per scopi alimentari e igienici. La decisione è stata presa dopo le analisi di AtS Insubria che hanno rilevato problemi in alcuni pozzi

Cisterne Alfa a Cocquio trevisago

Nella mattinata di oggi martedì 28 maggio sono già diverse le persone che stanno facendo rifornimento idrico servendosi di cisterne di acqua potabile a causa dell’ordinanza che vieta l’utilizzo per scopi alimentari e igienici dell’acqua di Cocquio Trevisago.

Cisterne Alfa a Cocquio trevisago

La decisione è stata presa dall’amministrazione comunale nella giornata di lunedì a fronte dei risultati di analisi eseguite da AtS Insubria in alcuni pozzi della rete. Dopo la distribuzione di bottiglie d’acqua nella notte da parte della Cri, anche a fronte del fatto che i residenti hanno fatto incetta di bottiglie di acqua naturale nei supermercati del paese, oggi è disponibile il rifornimento presso il Parco dell’amicizia grazie ad alcune cisterne posizionate da parte di Alfa Srl.

Sono attesi sempre per oggi i nuovi risultati sulle analisi legate ai valori dell’acquedotto.

Croce rossa in campo nella notte per l’emergenza idrica di Cocquio Trevisago

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 28 Maggio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.