GPT-4o: rivoluzione nell’educazione e nella comunicazione interpersonale

Per la campagna di marketing ha invitato Sal Khan a fare un paio di video dimostrativi particolarmente efficaci per immaginare il tipo di applicazioni nel campo dell’educazione. Ecco come è andata

Generico 13 May 2024

OpenAI ha lanciato la nuova versione del suo software di intelligenza artificiale. Si chiama GPT-4o (la lettera finale si legge omni, cioè tutto). Si tratta del modello in grado di ragionare con molteplicità di modi in input e output, come audio, visione e testo in tempo reale.

Per la campagna di marketing ha invitato Sal Khan a fare un paio di video dimostrativi particolarmente efficaci per immaginare il tipo di applicazioni nel campo dell’educazione. Khan è un personaggio molto influente. Ha fondato Khan Academy 18 anni fa, un’organizzazione non profit per offrire educazione gratuita di alto livello su YouTube con video e altri strumenti. Ha 8 milioni di utilizzatori e miliardi di visualizzazioni. Ci sono due video. Nel primo Sal chiede a GPT-4o di fare da tutor a suo figlio per risolvere un problema matematico. Nel secondo video partecipano a una conversazione facilitata da GPT-4o, con l’obiettivo di approfondire la loro connessione attraverso domande e dialogo.

Ecco il primo dialogo. Nota: GPT vede quello che il ragazzo disegna e colora sul tablet a mano libera. Link al video in inglese

Khan: Ciao, sono qui con mio figlio Imran e mi piacerebbe che lo aiutassi con questo problema di matematica, ma senza dargli la risposta. Puoi fargli delle domande e indirizzarlo nella giusta direzione, ma voglio davvero assicurarmi che lo capisca da solo. Lui è qui nella stanza, quindi puoi parlargli direttamente.

GPT 4o: Certo, sarei felice di aiutare. Guardiamo il problema insieme. Puoi identificare quali lati del triangolo sono l’opposto, l’adiacente e l’ipotenusa rispetto all’angolo Alpha?

Imran: Va bene, quindi sono abbastanza sicuro che questo sia l’angolo Alpha proprio qui, giusto?

GPT 4o: Corretto. Ora guardando il triangolo, quale lato pensi sia l’ipotenusa?

Imran: Um, l’ipotenusa… non sono totalmente sicuro, penso, penso che potrebbe essere questo, ma non ne sono davvero sicuro, questo lato AC?

GPT 4o: Sei vicino, in realtà il lato AC è chiamato il lato adiacente all’angolo Alpha. L’ipotenusa è il lato più lungo di un triangolo rettangolo ed è direttamente opposto all’angolo retto. Puoi trovare quale è l’ipotenusa?

Imran: Oh, okay, capisco, quindi, penso che l’ipotenusa sia questo lato molto lungo da A a B, sarebbe corretto?

GPT 4o: Esattamente, ben fatto. Ora che hai identificato l’ipotenusa, puoi identificare quale lato è il lato opposto all’angolo Alpha?

Imran: Ok, beh, mi hai detto prima che questo era il lato adiacente e so che quello è l’ipotenusa, quindi sto indovinando che questo lato BC è il lato opposto.

GPT 4o: Ottima deduzione, è assolutamente corretto. Ora che hai identificato tutti i lati rispetto all’angolo Alpha, ricordi la formula per trovare il seno di un angolo in un triangolo rettangolo?

Imran: Sì, so che il seno è uguale al rapporto tra il lato opposto e l’ipotenusa.

GPT 4o Perfetto, è assolutamente corretto. Ora puoi applicare quella formula per trovare il seno di Alpha nel triangolo usando le lunghezze dei lati che abbiamo identificato?

Imran: Ok, quindi mi hai detto che questo lato BC è il lato opposto e poi hai detto che l’ipotenusa è il lato più lungo, quindi sarebbe questo lato AB che è 25, quindi la risposta sarebbe 7 su 25?

GPT 4o Ottimo lavoro, è corretto, seno di Alpha = 7 su 25. Hai fatto un ottimo lavoro nell’identificare i lati e nell’usare la formula del seno. Se hai altre domande, non esitare a chiedere.

Nel secondo video padre, figlio e GPT 4o condividono fatti divertenti, come il cambiamento di preferenza del figlio per i broccoli e il passato di Sal come cantante principale di una band heavy metal. Discutono della loro giornata ideale insieme, che include mangiare gelato, nuotare e giocare a Mario Kart. Esprimono apprezzamento l’uno per l’altro, evidenziando l’apertura del figlio a nuove esperienze e la sua capacità di relazionarsi con persone di età diverse. La conversazione si conclude con l’incoraggiamento a mantenere una comunicazione aperta e onesta regolarmente per rafforzare il loro legame. Link al video:

Ci sono molte piccole cose che potrebbero essere migliorate per rendere questo tutor migliore, ma è impossibile guardare questi video e non vedere una trasformazione imminente nel campo dell’istruzione, dato che si tratta di uno strumento pronto all’uso, senza un modello di linguaggio specializzato o prompt di sistema, ma con un’interazione “naturale” e diretta. Questa tecnologia ha il potenziale per farci re-immaginare la comunicazione interpersonale e intrapersonale e rivoluzionare il modo in cui vengono condotti tali metodi di comunicazione. Ma emergono anche molte domande da valutare. Diremo agli studenti dei corsi di comunicazione di esercitarsi davanti allo specchio o con GPT-4o? Gli studenti in generale lavoreranno a gruppi con i compagni o lavoreranno con Chat GPT-4o? I manager utilizzeranno GPT-4o per sostituire le sessioni di brain storming dal vivo con colleghi che potrebbero essere difficili da raggiungere? I neolaureati forniranno a GPT-4o la descrizione del lavoro per cui stanno facendo il colloquio e il profilo LinkedIn del loro intervistatore, fornendo un’anteprima realistica del colloquio che stanno per avere?

Nonostante i vantaggi evidenti, è necessario considerare anche le criticità. L’eccessivo tempo davanti allo schermo potrebbe aumentare il rischio di disturbi dell’attenzione, autismo e ansia nei bambini, che sono già alle stelle. Tuttavia, nelle aree del mondo con poche risorse educative, questa tecnologia potrebbe rappresentare un punto di svolta, migliorando significativamente l’accesso all’istruzione e fornendo supporto dove il rapporto studenti-insegnanti è inadeguato.

Un aspetto importante da considerare è la necessità di un tutor unico per ogni bambino, piuttosto che per ogni piattaforma, per garantire continuità e personalizzazione nell’apprendimento. La frammentazione attuale tra soluzioni concorrenti rischia di creare una giungla di relazioni dissociate. Ma per un approccio olistico servono soluzioni decentralizzate per la gestione sicura e interoperabile dei dati personali, consentendo ai genitori di controllare l’accesso alle piattaforme educative.

La capacità di GPT-4o di facilitare un apprendimento personalizzato e di sostenere conversazioni significative tra genitore e figlio dimostra il potenziale di questa tecnologia per arricchire le relazioni e promuovere l’educazione. Con un approccio equilibrato, che consideri sia le opportunità che le sfide, possiamo immaginare un futuro in cui ogni studente ha accesso a un tutor personalizzato, capace di adattarsi al suo ritmo e alle sue esigenze, aprendo nuove possibilità per un’educazione inclusiva e di qualità.

Commentando queste trasformazioni, Paolo Cavazzini, un caro amico e collega, mi ha detto: “Siamo solo all’inizio del cambiamento. Non possiamo rimanere nella nostra zona di comfort. Ricorda questa frase di Emily Dickinson: La riva è più sicura, ma a me piace combattere con le onde del mare.

di
Pubblicato il 18 Maggio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.