La grande piena del lago di Varese vista dal drone

Il lago di Varese ha raggiunto i 125 centimetri sullo zero idrometrico, esondando in diverse località. Canottieri Varese a mollo e interrotta in più punti la ciclabile, ma c'è comunque chi ancora la percorre

Torna in piena il lago di Varese. Con un livello che è arrivato a superare i 120 centimetri sullo zero idrometrico il bacino registra la sua seconda piena da inizio anno. In quell’occasione era arrivato a toccare gli 83 centimetri sullo zero, livello che è stato abbondantemente superato venerdì mattina quando i sensori del Centro Geofisico Prealpino hanno registrato quota 1 metro e 25, l’apice di questa piena. Da quel momento -erano le 9 del mattino- il lago ha cominciato lentamente a ritirarsi. Si tratta del secondo valore più alto da quando sono iniziate le misurazioni (2002) e relativamente lontano dal record di 137 registrati nel 2014.

Galleria fotografica

La grande piena del Lago di Varese 4 di 14

Le intesissime piogge che hanno allagato sottopassi e scantinati e che hanno spinto ad attivare la diga di Gurone sull’Olona qui hanno portato ad un innalzamento rapidissimo per il bacino, cresciuto di circa 80 centimetri in 36 ore. Centimetri che hanno portato l’acqua ad invadere diverse località, come documentiamo nel video qui sopra: Gavirate, Biandronno, la spiaggia di Bodio e la Schiranna sono i punti in cui l’acqua ha conquistato nuovo spazio.

Ma la piena non ferma certo le attività sul lago, anzi. La Canottieri Varese –nonostante abbia la sede assediata dall’acqua– continua ad operare con le imbarcazioni che arrivano direttamente nelle rimesse e i pontili che si sono trasformati in isole. I “colleghi” a Gavirate invece hanno meno problemi e gli atleti australiani che lì hanno la loro sede devono solo guadare qualche centinaio di metri di lungolago per raggiungere le proprie imbarcazioni. A Bodio Lomnago invece da oggi si può provare l’esperienza di camminare sulle acque, grazie al pontile del lungolago a mollo.

Allagamenti che sono molto diffusi lungo la ciclabile del lago, impraticabile in più punti. Almeno in teoria. Perché quelle decine di centimetri d’acqua non hanno fermato un intrepido cicloviaggiatore che abbiamo incrociato a Biandronno mentre realizzavamo le riprese per questo reportage. Un’esperienza che chi vorrà percorrere la ciclabile in questi giorni dovrà replicare, considerando che il livello del lago -che sfoga la sua acqua solo nel fiume Bardello- scenderà molto lentamente. Al netto di nuove piogge.

La grande piena del Lago di Varese

Marco Corso
marco.corso@varesenews.it

Cerco di essere sempre dove c’è qualcosa da raccontare o da scoprire. Sostieni VareseNews per essere l’energia che permette di continuare a farlo.

Pubblicato il 17 Maggio 2024
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La grande piena del Lago di Varese 4 di 14

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.