“L’accordo sul contratto collettivo aziendale rende più attrattiva l’Asst Valle Olona”

Gianluca Firrisi, segretario territoriale UIL FPL Varese, commenta i punti della pre-intesa sottoscritta con la direzione dell'azienda ospedaliera

ospedale di busto

Un milione e 315.000 euro per il 2024 e il 2025 destinati a quelle che erano le progressioni orizzontali. L’incremento di 60.000 euro per gli incarichi di funzione e professionali; 100.000 destinati al disagio del richiamo in servizio entro le 24/48 ore riconoscendo 60 euro al personale turnista h24 e 30 euro al turnista h12.

Son alcuni dei punti sottoscritti nella pretesa del contratto collettivo aziendale all’Asst Valle Olona. 

«Un risultato importante ottenuto al tavolo della contrattazione con la direzione – commenta Gianluca Firrisi Segretario Territoriale UIL FPL Varese  (foto sotto) – Come sindacato maggiormente rappresentativo in azienda sentiamo una grande responsabilità e, grazie al consenso di tutti, abbiamo ottenuto un accordo favorevole. In tutta la Lombardia e forse in italia non c’è azienda ospedaliera che abbia chiuso un accordo contrattuale con l’impegno dell’azienda anche per il 2025, così da garantire a tutti gli aventi diritto di fare l’avanzamento che si porterà fino a pensione. Siamo estremamente soddisfatti di aver raggiunto un accordo favorevole per i lavoratori, utilizzando al meglio le risorse disponibili. Questo accordo valorizza tutti i professionisti e continua il percorso iniziato un anno fa, garantendo nel triennio la progressione per il 100% dei lavoratori aventi diritto. Un consenso così alto ci rende orgogliosi e ci responsabilizza ulteriormente».

Per il sindacalista Firrisi, la pre-intesa sottoscritta avrà un valore anche in termini di attrattività del posto di lavoro: « Ci sono bandi aperti per OSS, infermieri, fisioterapisti. Mi auguro che, con le condizioni ottenute, arrivino tanti candidati così da garantire il turn over e modalità di lavoro migliori per tutti. Questo accordo non ha pensato solo alle professioni sanitarie, poi, ma anche agli amministrativi e alle funzioni tecniche con il riconoscimento di  una quota produttività a chi maneggia valori».

uil flp - firrisi

I punti principali dell’accordo sottoscritto prevedono:

* 1.315.000 euro destinati ai DEP ( ex progressioni orizzontali) di cui 675.000 euro nel 2024 e 640.000 nel 2025 ( si aggiungono ai 410.000 del CCDI 2023) per un totale nel triennio di 1.735.000 euro

* Incremento di 60.000 euro per gli incarichi di funzione e professionali ( 30.000 nel 2024 e 30.000 nel 2025), sono sommati ai 156.000 euro previsti nel CCDI 2023

* 1.300 euro dell’incarico di funzione base a tutto il personale sanitario ( incremento di 200 euro nel 2023 e 100 euro nel 2024)

* Produttività collettiva con 100.000 euro destinati al disagio del richiamo in servizio entro le 24/48 ore riconoscendo 60 euro al personale turnista h24 e 30 euro al turnista h12 ( oltre il pagamento a 2 mesi dello straordinario effettuato

* 20.000 euro sul progetto maneggio valori per il personale degli sportelli che ritirano denaro contante

* E stato sottoscritto l’addendum per il riconoscimento delle funzioni tecniche riferite all’attuazione del PNRR

* In riferimento al pagamento degli incentivi per funzioni tecniche non ancora liquidati, verranno distribuite le risorse accantonate negli anni 2018-2021 entro dicembre 2024 e quelle degli anni successivi entro il 2025

Inoltre:

* Con lo stipendio di maggio verrà saldata la produttività collettiva 2023

* Entro il mese di maggio chi ha le ore a recupero anno 2022 dovrà riconfermare la volontà di recuperare entro il mese di dicembre 2024, in assenza di riconferma gli verranno tutte liquidate al tetto delle 180 ore

* Entro il mese di agosto verranno pagate le ore straordinarie, al limite delle 180 ore dell’anno 2023 ( per il personale con codice paga)

* Entro il mese di ottobre l’azienda provvederà a chi ha il codice paga al pagamento di un pre saldo delle ore straordinarie 2024 al massimo di 60 ore per il personale a tempo pieno e di 30 ore al personale a part time

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 20 Maggio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.