Raccolta firme per garantire i posteggi ai dipendenti all’ospedale di Varese. La Sette Laghi riserva il multipiano

Raccolta firme di Cgil, Cisl e Uil per far sospendere il pagamento dell'abbonamento. Intanto la Sette Laghi destina l'intero parcheggio di via Guicciardini, per gli utenti saranno individuate alternative

parcheggio monoblocco

La protesta contro la mancanza di parcheggi all’interno dell’ospedale di Varese montava da tempo. Con l’apertura dei cantieri all’interno del perimetro del Circolo, il numero di posti auto a disposizione di dipendenti e utenti si è ridotto. L’abbonamento mensile di 15 euro pagato dai lavoratori non garantisce più il parcheggio. Da qui le contestazioni da parte dei sindacalisti della Funzione Pubblica di Cgil Cisl e Uil che oggi hanno deciso una raccolta di firme per indurre l’azienda a sospendere il pagamento del canone.

Poco prima di pranzo, le sottoscrizioni superavano già le cento. «È un problema che è innanzitutto in capo alla Sette Laghi che chiede il pagamento di un abbonamento – ha spiegato Antonio Negro segretario provinciale UIL FPL e delegato Rsu aziendale – finche non si risolverà il problema si deve sospendere questo pagamento».

Per Sergio Iomazzo di FP Cgil, però, il problema riguarda l’intera città: « Chi ha deciso di costruire il nuovo ospedale nella stessa area del vecchio doveva considerare il problema dei posteggi, soprattutto dei dipendenti che sono chiamati a garantire un servizio alla collettività. Oggi il Comune deve farsi carico del disagio di questi lavoratori costretti a venire in ospedale con largo anticipo per assicurarsi un posto auto in tempo».

Secondo i sindacati con il piano parcheggi introdotto dall’amministrazione Galimberti le difficoltà si sono acuite con gravi ripercussioni sulla cittadinanza in generale e sui lavoratori in particolare.

«L’azienda deve adottare una soluzione chiara e risolutiva – ha commentato Giuseppe Landi segretario territoriale Cisl FP – potrebbe riservare ai soli dipendenti l’area interna al Circolo».

varie

LA POSIZIONE DELL’ASST SETTE LAGHI

Mentre è in corso la raccoltaccoa firme arriva la replica dell’Asst Sette Laghi che annuncia una riorganizzazione a breve: «Prossimamente sarà riservata all’utilizzo esclusivo dei dipendenti l’area da 151 posti auto al piano uno del parcheggio multipiano di via Guicciardini. In questo modo, i dipendenti dell’ospedale di Circolo potranno parcheggiare, oltre che ai piani −1 e −2, già destinati all’uso esclusivo dei dipendenti dietro abbonamento mensile da 15 euro, anche nel piano 1 dello stesso parcheggio, sempre dietro sottoscrizione dell’abbonamento mensile. Parallelamente, per gli utenti, grazie alla sinergia con il Comune di Varese, altri posti auto saranno messi a disposizione dei cittadini in aree attrezzate nelle vicinanze».

Chi deve andare all’ospedale, dunque, non potrà più utilizzare il multipiano con accesso da via Guicciardini ma solo il piano esterno con accesso da piazzale Avis. Il divieto, però, non è immediato ma entrerà in vigore quando saranno rese note alternative che l’azienda sta individuando con la collaborazione del Comune.

di
Pubblicato il 29 Maggio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.