Rinnovo del Cda di Alfa, Italia Viva: “Inopportuno prima delle elezioni”

"La Provincia è il maggiore azionista con più del 30% delle quote, faccia sentire il suo peso con il cda di Alfa e si sposti la data", chiede Salvino Reina, presidente provinciale di Italia Viva

Luoghi generici Varese

“Rinnovare il cda di Alfa la settimana prima del voto di amministrative ed europee è un blitz inaspettato e oltremodo inopportuno. Chiediamo che il presidente della Provincia Magrini raccolga seriamente le perplessità di molti amministratori locali, perché un ente come Alfa deve essere messo al riparo da ogni tipo di speculazione politica.” Così Salvino Reina, presidente provinciale di Italia Viva, commentando la scelta del presidente Mazzucchelli di Alfa Srl di indire entro la fine di maggio l’elezione per il rinnovo del proprio consiglio di amministrazione.

“Si tratterebbe di una scelta inopportuna nei modi e nei tempi. Questa intenzione era stata anticipata verbalmente da Magrini durante l’ultima assemblea ATO, e già in quella occasione diversi amministratori locali avevano sollevato forti perplessità. Eppure, il 15 maggio è arrivata lo stesso la lettera di convocazione per il rinnovo del cda.”

“I membri del CDA di Alfa – prosegue Reina – vengono eletti dai sindaci della provincia di Varese. Sarebbe quindi naturale che questo CDA venga scelto anche dai sindaci dei 77 comuni che andranno al voto l’8 e il 9 giugno prossimi. E come noi la pensano molti amministratori che stanno sollevando queste stesse perplessità”.

“Per altro, l’Assemblea dei sindaci ATO è stata convocata senza che questo punto fosse all’ordine del giorno. La provincia è il maggiore azionista con più del 30% delle quote, faccia sentire il suo peso con il cda di Alfa e si sposti la data.”

“I cittadini vogliono che il gestore idrico integrato sia scelto con accuratezza e serietà proprio alla luce dell’importanza del servizio erogato, dell’impatto reale sulle nostre comunità e del continuo contatto che deve legare il cda di Alfa alle amministrazioni comunali. Non riteniamo vi siano né la necessità né le condizioni per anticipare al 30 maggio il rinnovo del consiglio di amministrazione. Qualche settimana di proroga, viste le imminenti elezioni amministrative che coinvolgono moltissimi comuni della provincia di Varese, è la soluzione più adeguata per garantire che il nuovo cda operi con la giusta rappresentatività”, conclude.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 18 Maggio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.