Una domenica in bicicletta da Saronno a Laveno nel verde tra arte e storia: torna Sa(l)VaLa

Più di 70 chilometri attraverso 21 comuni del Varesotto, tra scorsi mozzafiato, bellezze architettoniche e offerte culturali. La seconda edizione di Sa(L)VaLa si terrà domenica 16 giugno

16 giugno, settanta chilometri da Saronno a Laveno Mombello, attraverso 21 comuni del Varesotto, per godere delle bellezze paesaggistiche ma anche culturali e storiche in modo sostenibile e lento.

DA SUD A NORD – DA EST A OVEST ALLA SCOPERTA DEL VARESOTTO

Dopo il successo dello scorso anno torna Sa(L)VaLa la gita ciclotustica che parte dal sud della provincia, al confine dell’area metropolitana, per arrivare a Laveno Mombello, attraverso le ciclabili della Valle Olona, il lago di Varese, Comabbio, Besozzo, Leggiuno, Cerro e Laveno Mombello.

Un appuntamento voluto dall’amministrazione di Saronno che ha trovato partner entusiasti, tra i comuni del percorso, ma anche Provincia di Varese e Camera di Commercio e Trenord, per proporre agli amanti della due ruote, ma anche ad appassionati di sport, cultura e ambiente un tuffo nella bellezza.

STORIA, CULTURA E NATURA

Lo scorso anno furono poco meno di 100 i partecipanti ma per l’edizione del 2024 si attende almeno il 50% in più di iscritti. L’offerta è, infatti, molto attrattiva: al di là dell’aspetto sportivo, ci sono tappe per conoscere alcune chicche come Villa Gianetti, storica villa dei primi del ‘900 che oggi ospita due importanti collezioni museali, l’Eremo di Santa Caterina del Sasso, sito dell’Unesco, situato sulla sponda orientale del Lago Maggiore nel Comune di Leggiuno dove è previsto  il ristoro, e il MIDeC – Museo Internazionale del Design Ceramico patrimonio dell’arte ceramica.

PERCORSO

La partenza è fissata alle 7.30 con il ritrovo partecipanti a Saronno Villa Gianetti; alle 8:15 Visita guidata di Villa Gianetti e alle 8:45 Partenza con attraversamento Piazza Libertà e C.so Italia in direzione Uboldo-Castiglione- Varese-Leggiuno – LavenoMombello

13:30 Arrivo e sosta ristoro presso il Parco Verde Pubblico contiguo al parcheggio di Via Santa Caterina, Comune di Leggiuno

14:00 Visita guidata scaglionata in gruppi al contiguo Eremo di Santa Caterina del Sasso

15:30 Partenza direzione Cerro di Laveno

16:00 Sosta e visita guidata al Museo Internazionale del Design Ceramico (MIDEC) a Cerro di Laveno

17:15 Arrivo al Parco Pubblico del Gaggetto, Laveno Mombello (fronte lago) e visita libera al lungo Lago di Laveno Mombello e città

RIENTRO IN TRENO

Il rientro a Saronno potrà avvenire lungo il medesimo tragitto oppure in treno con la corsa delle ore 17:28 su cui sarà possibile caricare le biciclette.

« Il percorso richieste una certa preparazione – ha ricordato l’assessore di Saronno Franco Casali – sono 70 chilometri con un dislivello di 700 metri.  La sicurezza degli attraversamenti sarà garantita grazie alla collaborazione dei Comuni tramite agenti della polizia locale, protezione civile, carabinieri in pensione, ecc».

Il sindaco di Saronno Augusto Airoldi ha voluto sottolineare l’importanza della manifestazione che vuole promuovere il turismo lento, l’ambiente ma anche la salute e il benessere fisico oltre alla cultura e alla bellezza dei scorsi unici.

L’importanza del cicloturismo è stato sottolineato anche dall’assessore di Laveno Mombello Barbara Sonzogni che sarà all’arrivo al Parco del Gaggetto sul lungo lago, un’area che l’amministrazione sta ristrutturando per farla diventare un’area dedicata allo sport: « Il percorso unisce l’intera provincia da Sud a Nord, da Est a Ovest in uno sforzo comune per far comprendere la ricchezza e l’attrattività delle nostre zone».

L’ambizione è quella di far diventare Sa(L)VaLa un appuntamento fisso che superi i confini provinciali e anche regionali in un’ottica di promozione del Varesotto nel campo del turismo lento e sostenibile.

«Il Comune di Saronno ha ottenuto importanti finanziamenti per la realizzazione di ciclabili – ha spiegato il Sindaco Airoldi – a breve il cantiere per il tratto che collega Caronno a Gerenzano mentre un altro importante investimento permetterà di realizzare il tratto tra Cislago e Tradate così da realizzare una via parallela alla Varesina e collegare Milano al Canton Ticino in modo sostenibile, sicuro».

INFO:

IL TRAGITTO https://www.komoot.com/it-it/tour/1018347960/zoom#tips

ISCRIZIONI: il costo è di 15 euro che comprende anche  Visite guidate, ristoro, assicurazione, maglietta ricordo, cappellino, «pacco gara» (zainetto, borraccia, campanello,ì integratori alimentari ecc.)

https://www.eventbrite.com/e/biglietti-salvala-pedalando-nel-verde-tra-arte-e-storia-da-saronno-a-laveno-685434903247

Varesenews seguirà la manifestazione con Roberto Morandi, ciclista appassionato di gare storiche ed esperto delle strade del territorio, mentre le riprese dell’evento saranno a cura di Marco Corso, che riprenderà la manifestazone dal basso e dall’alto.

In caso di maltempo la manifestazione slitterà a domenica 23 giugno.

manifesto salvala

di
Pubblicato il 14 Maggio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.