Rapinò un negozio a Olgiate Olona nel 2012, finisce in carcere oggi

Il 52enne cardanese ha fatto ricorso fino alla Cassazione, ma la condanna è stata confermata. E a distanza di oltre un decennio dovrà scontare tre anni in cella

carabinieri cannobio

I carabinieri di Gallarate hanno arrestato un 52enne italiano, residente a Cardano al Campo, condannato a scontare tre anni di reclusione.

I fatti per cui è stato condannato risalgono al 2012 quando l’uomo, noto alle forze dell’ordine, portò a termine una rapina in un esercizio commerciale di Olgiate Olona e successivamente un furto ai danni di un altro esercizio commerciale di Busto Arsizio.

Le indagini svolte allora dai Carabinieri consentirono di acquisire gravi indizi di colpevolezza a carico dell’autore, denunciato alla Procura di Busto Arsizio. Incassata la condanna in primo grado al tribunale bustocco, l’uomo ha fatto ricorso in appello e successivamente in Cassazione. La Suprema Corte, riunitasi l’11 giugno scorso, ha rigettato il ricorso e confermato la sentenza di condanna.

E per l’arrestato si sono nuovamente aperte le porte del carcere di Busto Arsizio.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 10 Luglio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.