DONNE, LIBRI, DESERTI: VIAGGI AL FEMMINILE con la presenza di Mirella e Silvia Tenderini
mercoledì 21 novembre 2018

DONNE, LIBRI, DESERTI: VIAGGI AL FEMMINILE con la presenza di Mirella e Silvia Tenderini

In un’epoca come la nostra in cui non esistono più luoghi da scoprire, in un mondo sempre più omologato dove il viaggio si è perlopiù trasformato in fenomeno di turismo di massa e l’avventura è ridotta al rango di sport competitivo o di eroismo in solitaria, è legittimo domandarsi se abbia ancora un senso scrivere di viaggio, contribuendo così a una letteratura vasta e durevole almeno dai tempi di Marco Polo. O se sia comunque urgente e necessario conservarne la memoria che è memoria di luoghi di epoche lontane, di uomini, di costumi e di mentalità culturali in continua trasformazione, attraverso i libri, testimonianze preziose e insostituibili di un passato di molti secoli.
Forte di tale convinzione, l’associazione culturale Freezone presenta per la prima volta al pubblico la Biblioteca Museo dei viaggi e della Letteratura di viaggio, situata in provincia di Varese, tra le più complete in Italia, e che vanta un patrimonio di alcune migliaia di volumi, oltre a riviste specializzate e oggetti inerenti al viaggio come carte geografiche, atlanti, etc. E lo fa in collaborazione con un’altra associazione Le Vie dei Venti, da sempre impegnata sul versante dei viaggi di conoscenza di luoghi e di culture diverse, e alla presenza di due scrittrici viaggiatrici d’eccezione, Mirella e Silvia Tenderini. La prima, alpinista, esploratrice delle regioni del Tibet, e biografa di Isabelle Eberhardt, la leggendaria viaggiatrice russo-svizzera, è inoltre fondatrice di una nota casa editrice specializzata in letteratura di viaggio. La seconda, seguendone con coerenza l’esempio, viaggia ripetutamente in Medio Oriente impegnandosi nella stesura di un importante volume sulle scrittrice che nel ‘900 hanno esplorato le regioni più impervie della Persia. Viaggiare, scrivere di viaggio e archiviare la letteratura di viaggio in un unico corpus, dunque, si ritrovano riuniti a Varese il giorno 21 novembre alle ore 21.00, come in un unico grande racconto dell’uomo e del suo ambiente e insieme, sguardo sulla realtà che diventa scrittura.

Presentano: Maurizio Fantoni Minnella – Gianluca Torrente

Informazioni

  • Dove: Sala Montanari
  • Orario: Inizio ore 21 Fine ore 23
  • Indirizzo: Via dei Bersaglieri, Varese, VA, Italia
  • Email: presidente@leviedeiventi.it
  • Telefono: 033249918