Generico 2018
martedì 04 giugno 2019

Simona Atzori a Busto Arsizio con l’incontro “Diventare protagonisti della propria vita”

Simona Atzori ballerina, pittrice e coach, racconta il percorso eccezionale che l’ha portata a scoprire le sue potenzialità e insieme ad accettare i propri limiti.

L’incontro, organizzato dal Centro Olistico di Busto Arsizio si terrà MARTEDI 4 GIUGNO alle 21.00 preso il salone del Centro, in Via Cà Bianca, 34 bis.

COSA TI MANCA PER ESSERE FELICE?

Questo è il messaggio principale del suo primo libro ed è il tema che guida gli incontri con Simona. Utilizzando la sua esperienza e la capacità di comunicazione, Simona realizza incontri motivazionali che portano a capire come dalle avversità si possano ricavare potenzialità immense, che aiutano nelle difficoltà quotidiane, aumentando anche la produttività personale o Aziendale.

“Se non fossi andata a danza da bambina, per seguire le orme di mia sorella… Se non avessi modificato la mia strada quando, a dieci anni, la scuola che frequentavo, legata alla Royal Academy di Londra, disse che, per continuare, era obbligatorio sostenere un esame per l’uso delle braccia… Se non avessi superato questi step, non avrei ballato al Roberto Bolle and Friends, non sarei stata ambasciatrice della danza nel Giubileo del 2000, non avrei aperto le Paralimpiadi invernali del 2006, non avrei realizzato “Me”, il primo spettacolo tutto mio e quelli a seguire: “Cosa ti manca per essere felice?” e “Una stanza viola”. Non sarei mai arrivata dove sono? Tutto parte da un sogno che va curato, innaffiato e amato, poi frammentato in passi concretizzabili, umanizzato e spogliato della sua connotazione poetica per diventare reale. Però resta sogno. Quando lo vedo prender corpo e capisco che  lui, che lo sto vivendo, non mi chiedo cosa farò: so già che ne sognerò un altro. Uno dei miei obiettivi è proprio continuare a sognare: sogni piccoli, immensi, deliranti, colorati, soffici. Non una grossa fatica: mi vengono centinaia di idee. Faccio liste su liste, i progetti mi si accatastano in testa. Senza, sarei vuota. La danza ciò che mi ha permesso di scoprire il “mio pieno”, quella capacità dentro di me di sentire che posso realizzare i miei sogni.”

Biglietti disponibili su Eventbrite

Informazioni