Ricerca

» Invia una lettera

“Federica Pellegrini a Tradate”, la nostra Onlus truffata da un finto manager

Pellegrini - Ledecky, sfida in piscina (inserita in galleria)
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

18 giugno 2019

(d. f.) Sabato scorso, 15 giugno, abbiamo pubblicato una nota inviata dal management della campionessa di nuoto Federica Pellegrini, che prendeva le distanze da un evento benefico organizzato a Tradate, la cui locandina annunciava la presenza della nuotatrice azzurra in veste di testimonial. Federica era impegnata nel meeting agonistico di Gorizia e non avrebbe mai potuto prendere un impegno simile. A farne le spese è stata la “Associazione Eleonora Cocchia Vivere a Colori”, organizzatrice dell’evento benefico: oggi ospitiamo volentieri la posizione della presidente della Onlus, che fa luce sulla vicenda.

Spett.Le Redazione di Varesenews

a seguito della Vostra notizia pubblicata in data 15/6, e a seguito dei contatti intercorsi in data odierna con il Dott. Marco Del Checcolo di DMTC Srl (che rappresenta l’atleta Federica Pellegrini), con la presente io sottoscritta Nadia Monica Rossin, in qualità di Presidente e Legale Rappresentante dell’Associazione Eleonora Cocchia Vivere a Colori ONLUS, comunica quanto segue:

negli scorsi mesi l’Associazione ha avuto diversi contatti con una persona che si è spacciato per il Manager Esecutivo dell’atleta Federica Pellegrini, promettendo una presenza per l’evento “A GIUGNO ACCENDI LA VITA”, evento che la nostra ONLUS ha ideato e progettato per sostenere la ricerca delle malattie oncologiche pediatriche dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

Il personaggio di cui sopra, ha evidentemente truffato l’Associazione da me rappresentata, infangato il nome di mia figlia Eleonora mancata a 17 anni per un tumore, e messo a disagio la preziosa immagine pubblica della Pellegrini.

Premesso quanto sopra, ed essendo tra gli scopi della ONLUS fondata in nome di mia figlia Eleonora, raccogliere fondi per il sostegno della ricerca e sopra tutto diffondere il senso civico del rispetto alle malattie oncologiche pediatriche, abbiamo con onestà e trasparenza, ricercato dei testimonial che aiutassero a sostenere la nostra causa.

Il fatto ci sconcerta e ci amareggia immensamente per essere stati raggirati da un losco individuo spacciatosi per qualcuno che evidentemente non era, abbiamo avuto un colloquio chiarificatore con il Dott. Del Checcolo di DMTC Srl, al quale abbiamo dato evidenza degli accordi intercorsi con il la persona che ci ha raggirato, che ha compreso la situazione e segnalato l’accaduto alla Pellegrini, ci ha espresso la sua vicinanza e la sua solidarietà.

L’evento A GIUGNO ACCENDI LA VITA è stato comunque un grande successo e l’obiettivo di parlare di Tumori Pediatrici è riuscito.

Cordiali Saluti

Nadia Rossin Monica – Presidente Associazione Eleonora Cocchia

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.