Ricerca

» Invia una lettera

Impossibile ricaricare l’auto elettrica a Varese, i parcheggi sempre occupati

auto elettrica
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

20 Maggio 2021

Da qualche settimana sono un felice possessore di un’auto ibrida “plug-in” e mi piacerebbe grazie ad essa contribuire a combattere l’inquinamento in città. Per fare questo efficacemente, non avendo ancora una stazione di ricarica privata in garage, dovrei caricare l’auto ad una delle colonnine che, si trovano, in giro per Varese, anche se ancora in numero limitato.

Purtroppo i parcheggi delle poche colonnine presenti, ad esempio in zona centro, sono regolarmente occupati da auto tradizionali che ignorano bellamente la segnaletica, sia orizzontale che verticale, che chiaramente indicano che gli spazi sono riservati alle auto ibride o elettriche in ricarica.

Se veramente vogliamo migliorare l’ambiente in cui viviamo, qualche piccola attenzione in più, da parte sia degli automobilisti sia degli ausiliari del traffico è senz’altro necessaria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Felice

    Ai molti proprietari menefreghisti di auto “classiche” occorre fare presente che il posto di ricarica elettrico non è un parcheggio ma equivale ad una e vera propria stazione di servizio. Il loro atteggiamento irrispettoso equivale a parcheggiare l’auto davanti ad una pompa di benzina impedendone l’utilizzo.
    Occorre fare due cose:
    – denunciare la impossibilità di poter ricaricare l’auto al fornitore della colonnina (per lui di fatto sono guadagni sfumati)
    – denunciare ai vigili urbani ed avere la speranza che escano a multare
    L’Italia come sempre del resto non è ancora ancora pronta per la svolta elettrica , troppe parole a cui seguono pochissimi fatti. Proprio per questo ho preferito prendermi ai tempi una hybrid self-charging….in attesa che questo paese capisca come vuole impostare la mobilità personale nel prossimo decennio soprattutto in una delle pianure più inquinate del continente.
    Si goda la sua auto e si prepari ad inghiottirne parecchi di rospi come questi.

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.