Ricerca

» Invia una lettera

Nadia e tutti gli altri eroi

Nadia Toffa
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

18 agosto 2019

Pensavo a quante persone hanno lottato con dignità contro un male incurabile. Amici e amiche troppo giovani che hanno vissuto troppo presto il loro calvario, portando con forza e coraggio la loro croce. Qualche giorno fa arriva poi la notizia della morte di un’altra leonessa (Nadia Toffa) che non conosci direttamente, ma che la potenza dei media fanno diventare una persona a te vicina.

Alcune diagnosi arrivano inaspettate, ti colpiscono come una saetta e non potranno mai essere piacevoli, a meno di camuffarne il significato: il contenuto rimarrà comunque qualcosa che si preferirebbe non sentirsi mai e poi mai dire. Queste notizie squarciano il tuo cielo di carta e ti mostrano cosa cè li fuori, ti fanno toccare con mano la fragilità e la precarietà della vita e ti liberano da tante illusioni, facendoti guardare tutto con occhi diversi. Si cominciano a riordinare le priorità, a dare il senso alle piccole cose e a valutare concretamente il posto che occupi nel mondo.

E proprio in quel momento che tutto diventa diverso, inaspettatamente trovi nel tuo cuore una forza unica che ti fa dire: “perché a me”? Ma allo stesso tempo, “perché non a me”? Trovi la forza di parlarne, di scherzarci su, di scrivere un libro e subire attacchi per questo, di accettare tutto e andare avanti a testa alta. Solo in quel momento capisci e fai capire a chi ti è intorno che “ogni ostacolo, ogni muro di mattoni, è lì per un motivo preciso. Non è lì per escluderci da qualcosa, ma per offrirci la possibilità di dimostrare in che misura ci teniamo. I muri di mattoni sono lì per fermare le persone che non hanno abbastanza voglia di superarli. Sono lì per fermare gli altri”. E trovi così la forza per rassicurare chi ami e dirgli che non mollerai mai, perché la vita è meravigliosa.

Questi sono gli esempi dei veri eroi dei nostri giorni: uomini e donne che con il loro coraggio vanno custoditi per sempre nel cuore di ognuno di noi.

Andrea Zirilli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.