Ricerca

» Invia una lettera

Si blocca il corso di educazione posturale per gli anziani ad Avigno

Generico 2018
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

17 gennaio 2020

Come perdersi in un bicchier d’acqua. E chiudere un corso che va avanti da 25 anni!
Un piccolo gruppo di simpatiche “nonnette” determinate a mantenersi fisicamente in salute e mentalmente attive frequentando due volte alla settimana il Corso di Educazione Posturale affiliato alla Uisp, rimane da oggi a casa.
Perché?

Perché a “Palazzo” gli anziani non sono in tutta evidenza una priorità nella gestione della cosa pubblica.
La gran parte dei pensionati non possono permettersi di pagare costosi abbonamenti nei vari centri sportivi.
Le iscritte al corso pagano quindi una quota ”sociale” a cui dovrebbe corrispondere una quota altrettanto “sociale” di affitto della palestra.
Così non è.

Nella regolamentazione entrata in vigore nel 2018 non è stata (colpevolmente) prevista la voce “anziani” che prevedesse un affitto “equo” delle palestre comunali che aprono a corsi privati in orario extrascolastico,
Quindi, detto in soldoni, per il secondo anno consecutivo, l’affitto della palestra in fascia massima fa in modo che l’Insegnante in pratica paghi di tasca sua per mandare avanti il corso.

Perché €1,50 a lezione non bastano neanche per la benzina! No comment.
Da quando è stato segnalato il problema che è una vera gabella di stampo medioevale, è passato un anno e non si è trovato né il tempo né la voglia di risolverlo nonostante fosse chiaro fin da subito che il corso si sarebbe bloccato se non fossero cambiate le cose.
Davvero questo è perdersi in un bicchier d’acqua, ma sulla pelle degli altri però.

Concluderei dando voce alle mie arzille “nonnette” che si rivolgono direttamente al loro Sindaco in dialetto bosino.

…..Ma alura, sciur Sindic, sti puar vegitt, in tucc da rutamà ? Deum tégnas i nostar dulur in di oss perché tant ( come sa diis) sem vecc?  Ch’el staga atent che un quai dì ga capitarà anca a lu da fa fadiga a trass su de la cadrega e alura ga vegnaran in ment i nostar paroll!  E peu, a fa ginastica tucc inséma, sa tegnum cumpagnìa e fem anca na quai riduda che la fa sempar ben !
Al saludum sciur Sindic, e sperem che lu al ga pensa su a sti parol ca ghém scrivu.

Bruna Panella
Insegnante Isef Università Cattolica di Milano, Corso triennale di Psicomotricità, Corso di Schiatsu e praticante Yoga da anni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.