Ricerca

» Invia una lettera

“Sul pullman della scuola ammassati come sardine”

Pullman scuola affollati
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

13 Ottobre 2021

Gentilissima redazione,
sono padre di una ragazza al primo anno di liceo a Varese, residente a Cimbro, piccola frazione di Vergiate. Ritengo inaccettabile (anche in virtù delle regole vigenti al distanziamento per la nota emergenza da Convid-19) che il pullman di linea Extraurbana N25, sia quello delle 7 del mattino che quello delle 13,30 del pomeriggio siano già esauriti non solo di posti a sedere ma anche di spazio dignitoso in piedi per poter garantire un tragitto stradale in sicurezza.

Cito testuali parole di mia figlia”papà siamo ammassati come sardine tutte in piedi, non respiro dal caldo ”. Pago come tutti i genitori fior di tasse, ingenti trattenute in busta paga per garantire ai figli di tutti dei servizi pubblici degni di essere chiamati tali. Alle autolinee Varesine pago un abbonamento pari a 600 euro annui per far sì che mia figlia possa ricevere un trasporto adeguato che la porti a destinazione in tutta sicurezza in virtù del fatto che il tragitto non è certo lineare come un’autostrada bensì pieno di curve e salite. Tutto questo non può certo avvenire se 40/50 ragazzi sono ammassati tutti in piedi e a stretto contatto. Chiedo venga messo in risalto il problema sulle vostre pagine (credo già noto avendo letto altre lettere) ed eventualmente se siete a conoscenza di qualche comitato a cui aderire o istituzione dedicata per poter inoltrare una protesta. Trovo inaccettabile un servizio del genere, come trovo tempo perso inoltrare proteste ai signori dirigenti di Autolinee in quanto troverebbero sempre una risposta adeguata e di comodo, credo sia il tempo di rendere pubblico a chi di dovere il degrado di questa situazione.
Vogliate scusami per il lungo sfogo

Graziano T.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.