Quantcast

Ricerca

» Invia una lettera

Tampone obbligatorio per chi rientra dalla Croazia ma è impossibile farlo

coronavirus foto generiche vario varie
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

15 agosto 2020

Gentilissimo Direttore,

il mio è uno sfogo da semplice cittadino italiano che vuole rispettare le regole ed ora spiego.
Io ed il mio compagno siamo rientrati dalla Croazia il giorno 13 agosto 2020. Ci siamo stati 3 giorni per problemi di salute (e non in vacanza). Arriviamo in Italia e scopriamo che dobbiamo fare il tampone Covid 19 entro 48 ore dal nostro rientro. Mi attivo subito (e qui parte il calvario) chiamando il numero unico al quale ovviamente nessuno risponde. Dopo più di un’ora in attesa decido di chiamare la protezione civile che dopo vari tentativi mi dice di contattare ASL di pertinenza: la chiamo e loro mi rimbalzano subito facendomi chiamare il mio medico il quale mi da un indirizzo mail al quale scrivere. Seguo la procedura ma ovviamente senza alcuna risposta anche qui, quindi richiamo un altro numero verde che mi rimbalza a Milano dove trovo una voce registrata e nessuna informazione al mio problema.

Mi butto quindi su una clinica privata dove mi danno appuntamento il 26 di agosto che, mi viene da dire, dopo 15 giorni ho gia anche fatto la quarantena. Questa è l’Italia caro direttore, quella che firma i protocolli, impone le leggi, ma non è organizzata per poter aiutare il cittadino, ora mi chiedo: io che voglio rispettare la legge che dice di fare tampone entro 48 ore ma come devo fare se nessuno ti sa dare notizie?

Dove devo andare se non esistono tendopoli o strutture per poter eseguire test? Ricordo che il tutto andrebbe fatto entro 48 ore dal proprio rientro e non quando saranno pronti perché avranno capito cosa fare. Chi deve rientrare al lavoro cosa deve fare se non c’è possibilità di avere in 48 ore una dichiarazione del test? Mi scuso per questo mio sfogo ma essere troppo corretti a quanto pare in Italia non serve a niente. Spero veramente che lei possa pubblicare questa mia sofferenza da umile cittadina Italiana …
Grazie Direttore.

Dony

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.