Ricerca

» Invia una lettera

Vaccinazioni: perché la Regione “lascia indietro” il personale scolastico?

Vaccinazione anti-Covid a Gallarate
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

2 Marzo 2021

Buon giorno direttore

faccio riferimento al vostro articolo riguardo alla vaccinazione al personale universitario e alla lettera del presidente dell’associazione presidi Spinelli, che ringrazio per ciò che ha scritto.
Lavoro in una scuola superiore come assistente tecnico e vedo passare circa 500 studenti alla settimana, durante una attività laboratoriale che non si è mai fermata, nemmeno a dicembre, quando si generalizzava parlando di “scuole chiuse”.

I laboratori sono sempre stati aperti e attivi, con orari che hanno certo penalizzato docenti e personale ATA, ma che in questo modo hanno fornito un minimo di possibilità per gli studenti di uscire, parlare coi compagni, con i propri professori, insomma di vivere una parvenza anche se minima di normalità. Attualmente l’orario scolastico è in presenza al 75 per cento, e i ragazzi passano nei laboratori come sempre, circa 500 alla settimana. Un numero considerevole riguardo al “rischio”.

E allora, insieme a tanti colleghi delle scuole lombarde, mi chiedo perché la regione non provveda a vaccinare prima noi che siamo certo ben più esposti del personale universitario, e mi unisco al presidente Spinelli nel chiedere un chiarimento al presidente Fontana!
Grazie per l’attenzione.

Patrizia Broggi, assistente tecnico ISIS Newton Varese

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.