I quaderni didattici del Parco Pineta portano la natura a casa tua

Il Parco Pineta di Tradate bussa virtualmente alle porte dei piccoli amanti della natura portando con sé tante storie avventurose con protagonisti gli animali del parco

vario

E’ trascorso oltre un mese dall’avvio del progetto “Natura a casa tua“, l’iniziativa del Parco Pineta di Tradate che strizza l’occhio ai bambini costretti a casa per via dell’emergenza sanitaria in corso dovuta al Covid-19.

A partire dal 14 marzo 2020, le aree protette, in collaborazione con la Cooperativa Sociale AstroNatura, sono sbarcate sui social per avvicinare i bambini alla natura attraverso la pubblicazione di contenuti che hanno arricchito di racconti, schede ludico-didattiche e lavoretti creativi la sezione del sito dedicata ai più piccoli.

“Una vita da..” è il titolo dei quaderni didattici per i più piccoli, storie avventurose con protagonisti gli animali del parco di cui AstroNatura ha realizzato la versione audio. Non solo racconti ma veri approfondimenti ideati per bambini della scuola primaria.

Una vita da rana

L’avvincente storia della rana Giulia e dei suoi girini: segui le loro avventure dentro e fuori lo stagno e scopri gli straordinari incontri, a volte pericolosi, con le altre creature di questo ambiente.

Una vita da insetto

A tutti i bambini piacciono gli animali e quando vengono a passeggiare nel bosco sono ansiosi di vedere uno scoiattolo o un cervo, rimanendo spesso delusi. “Ma dove sono gli animali?” ci chiedono spesso. Eppure ci sono degli animali facilissimi da vedere, anzi, che addirittura ci vengono a trovare a casa: gli insetti! Lanciamoci alla scoperta di questo affascinante mondo.

Una vita da cuculo

Avete mai udito risuonare per i boschi il verso del cuculo: “CUCU’ CUCU'”? Immagino di sì. Ma quanti di voi sanno davvero come è fatto e come vive un cuculo? Volete scoprirlo? Allora non perdete tempo e scaricate la storia “Vita da cuculo”.

Una vita da fungo

Quando parliamo di funghi, la prima immagine che ci si presenta alla mente è un bel piatto di risotto! I funghi in realtà entrano tutti i giorni nella nostra vita, come quando mangiamo il pane e pizza (lievitati dai funghi) o ci beviamo un bicchiere di birra (fermentata dai funghi). Anche nel bosco i funghi non ci sono soltanto in autunno (quando ne vediamo il “corpo fruttifero”, quello che raccogliamo e mangiamo), ma sono presenti tutto l’anno e danno un importantissimo contributo all’equilibrio e al funzionamento dell’ecosistema.

Una vita da scoiattolo

Tra i libri dedicati alla natura del parco non poteva certo mancarne uno dedicato allo scoiattolo, il folletto del bosco, il protagonista di molti cartoni animati, uno degli animali considerati più simpatici tra quelli della nostra fauna.

Il canto degli uccelli

Nell’immaginario paese di Grigiate, la natura non viene tenuta in gran conto e così viene pian piano rimpiazzata da parcheggi e nuovi supermercati, ritenuti molto più utili nella nostra frenetica vita di ogni giorno. Ma il sindaco di Grigiate, il signor Affaroni, sta davvero migliorando la vita dei suoi cittadini?

Una vita da rondine

Siamo oltre metà marzo e le rondini non tarderanno ad arrivare. Dai primi di aprile, anche dalla finestra di casa possiamo sbirciare verso il cielo per individuare la prima rondine che farà ritorno nelle nostre zone. Vedere di nuovo questi uccelli volare sopra le nostre case o in basso sui prati, ci fa capire che ormai stiamo uscendo dall’inverno e stiamo andando verso la bella stagione.

Una vita da vegetale

Le piante di solito non suscitano lo stesso interesse che risveglia un animale. Stanno sempre lì, in vista, e allora neanche le guardiamo. Sono sempre ferme, immobili, e la loro vita ci pare noiosa e senza avventure. Ma non è così: le piante lottano, si difendono, aiutano e chiedono aiuto, ingannano, comunicano tra loro e inventano mille stratagemmi per poter sopravvivere, tra cui l’invenzione dei meravigliosi fiori che ogni primavera rendono il mondo un po’ più bello.

Una casa per gli animali

Un giardino può essere una casa per gli animali selvatici? Non certo se lo vogliamo mantenere esageratamente pulito e asettico, tenendo l’erba sempre perfettamente rasata, spruzzando antiparassitari o antimicotici sulle piante, facendo sparire ogni rametto, ogni foglia secca che osi posarsi a terra. Nella storia che vi proponiamo oggi, un gruppo di animali tra cui un pipistrello, un serpente e una rana, si trova, non gradito dai proprietari, chiuso all’interno di un giardino. Vorrebbero trasferirsi in un luogo più accogliente, ma come fare?

Una vita da pipistrello

Da uno a dieci, quanto vi sono simpatici i pipistrelli? Zero? Eppure sono animali utilissimi che concorrono a tenere basso il numero di insetti. e quindi al contrario dovremmo amarli molto. Purtroppo nei cartoni animati, nei libri e nei film sono associati spesso ai vampiri o a qualcosa di malefico, inoltre sui pipistrelli circolano dicerie, del tipo che se entrano in casa si possono impigliare nei capelli. Sfatiamo allora queste false credenze e proviamo a scoprire come vive l’orecchione, un pipistrello molto legato all’ambiente boschivo. Chissà se da oggi in poi i pipistrelli vi saranno più simpatici!

Una vita da rettile

Fresca, fresca di realizzazione, arriva la nuova pubblicazione con ben 5 storie, che riguardano altrettanti rettili che vivono nelle nostre zone, e con schede illustrate anche con i bellissimi disegni dei ragazzi del liceo artistico di Venegono Inferiore. Non vi piacciono i serpenti? Speriamo che questa pubblicazione ve li renda più simpatici e che gli adattamenti di questi animali per sopravvivere in svariati ecosistemi, vi affascinino e vi sorprendano. Volete conoscere i trucchi della biscia d’acqua per sfuggire ai predatori o scoprire perché i serpenti tirano sempre fuori la lingua? Volete imparare a riconoscere una biscia da una vipera?

Tutto il materiale è scaricabile consultando la sezione “Download e fai da te” del sito, alla voce “Il parco dei bambini”.

CONTATTI

Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate
Via Manzoni, 11 – 22070 Castelnuovo Bozzente (CO)
T: 031.988430
info@parcopineta.org

di
Pubblicato il 27 aprile 2020

Segnala Errore