Torna il Woodoo Fest: “Sarà la festa nel bosco più bella di sempre”

Dal 17 al 21 luglio l'area feste di Cassano Magnago torna ad ospitare il Woodoo Fest: "Un'esperienza totalizzante, da vivere intensamente"

woodoo fest

La ricetta del Woodoo Fest è ormai rodata e vincente: un palco enorme, lo street food, un’area chilling dove rilassarsi, un secondo palco per live più intimi, il campeggio e tanti eventi collaterali. Ed è esattamente quello che tornerà dal 17 al 21 luglio nell’area feste di Cassano Magnago, il contenitore dell’apprezzatissimo festival che anno dopo anno richiama migliaia di spettatori.

«Questa sarà la sesta edizione del festival -spiega Alberto Costalunga, presidente dell’associazione Le Officine che organizza l’evento- e sarà davvero un’edizione molto particolare». Da un lato infatti una line up sempre più ambiziosa che spazia da nomi di punta come Tre Allegri Ragazzi Morti, Canova, Ivreatronic con Cosmo, Fast animals and slow kids fino ad artisti emergenti del panorama musicale indipendente (tutta la line up, giorno per giorno, potete trovarla cliccando qui). Dall’altro una serie di iniziative collaterali e collaborazioni «che quest’anno saranno tutte improntate all’ecosostenibilità».

«La cosa bella di questo festival è che è l’intero gruppo a mettere insieme gli artisti -racconta Matia Campanoni, il direttore artistico del Woodoo- e anche quest’anno siamo molto soddisfatti delle scelte che abbiamo fatto». Quando infatti il Woodoo bussa alla porta di un’artista, la porta si apre sempre. «L’energia speciale che riesce ad attivare questo festival è un qualcosa che percepiscono in maniera molto chiara anche gli artisti e quindi sono contenti di venire per la prima volta o di tornare sul nostro palco» spiega Campanoni. Un lavoro di anni, con una grande cura ai dettagli e all’esperienza complessiva del festival che ha portato oltre 500 giovani a candidarsi come volontari e che quest’anno sarà accentuato con un festival mai così green.

woodoo fest 2019

Non è infatti un caso che la conferenza stampa di presentazione del festival è stata organizzata nel bosco che circonda l’area feste. «Abbiamo lavorato a lungo per ripulire tutta questa zona -spiega Stefano Casoli- perché è proprio qui che realizzeremo l’area campeggio per il festival». Il Woodoo «non è infatti una rassegna di concerti ma è un’esperienza totalizzante: devi entrare, viverlo e non volerne più uscire». Ed è proprio per questo motivo che gli eventi collaterali saranno tantissimi, tutti all’insegna dell’eco-sostenibilità e spazieranno dai laboratori ai workshop, passando per una raccolta differenziata curata nei minimi dettagli.

Ed è proprio all’insegna dell’ecosostenibilità che il Woodoo Fest vuole lasciare la sua impronta. «L’idea che abbiamo avuto è quella di portare il green in maniera non convenzionale -spiega il direttore creativo, Marco Mascheroni-. Così abbiamo avviato una collaborazione con la start-up Crowd Forest che ci porterà a distribuire durante il festival delle bombe di semi: una caramella che contiene un seme avvolto in sostanze nutritive che gli permetteranno di crescere ovunque verrà lanciato. Un modo per generare in maniera creativa un’educazione ambientale per rispettare noi e l’ambiente in cui viviamo».

woodoo fest 2019

Ma se quella delle piante è un’eredità che ci metterà qualche anno a palesarsi, ci sono effetti del Woodoo Fest che sono visibili molto prima. «Questo festival ha un impatto molto positivo sulla nostra comunità -assicura il sindaco Nicola Poliseno- e vedere il nome di Cassano Magnago associato ad artisti di queso calibro è una grande soddisfazione». Un festival cresciuto anno dopo anno che dimostra come «la scommessa che facemmo 7 anni fa si è rivelata vincente». Alessandro Passuello, assessore a sport, cultura e politiche giovanili quella scommessa se la ricorda molto bene. «Quando siete arrivati a proporci quello che avevate in mente -ricorda Passuello- all’inizio eravamo un po’ scettici ma ormai la macchina che si è avviata è perfetta e alla nostra città ha portato un’enorme visibilità oltre a tante novità, dallo street food alla silent disco».

Ora inizia l’ultimo conto alla rovescia prima dell’inizio del Woodoo Fest e gli organizzatori assicurano che ci saranno tante novità che verranno svelate giorno dopo giorno sul sito e sui canali social Facebook e Instagram.

Woodoo Fest 2019

Marco Corso
marco.corso@varesenews.it

Cerco di essere sempre dove c’è qualcosa da raccontare o da scoprire. Sostieni VareseNews per essere l’energia che permette di continuare a farlo.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.