“Se sei depresso è colpa del capitalismo”: imbrattati i muri del centro a Varese

1 di 7

1 di 7

27 Luglio 2021

Pessimo risveglio questa mattina per le vie del centro pedonale di Varese: ignoti avevano imbrattato i muri dei principali vicoli intorno a corso Matteotti con scritte di stampo politico.

Da via del Cairo a via Albuzzi, da corso Matteotti a via Croce, il raid notturno “armato” di bombolette nere ha fatto “strage” di muri, intonaci e ristrutturazioni: con frasi che passavano dall’ironico (“Se sei depresso è colpa del capitalismo”, “Stato canaglia… come la nostalgia”)  al violento (“Cloro al clero” o “La polizia uccide”).

Alcune erano dirette anche a luoghi specifici: come per “C’è solo 1 Cuba” sui muri del noto locale.

 

 

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.