La protesta di Niko Pandetta: “Basta associarmi alla mafia”

7 febbraio 2020

Il cantante neomelodico catanese questa sera avrebbe dovuto esibirsi in un locale di Bollate ma i gestori lo hanno annullato: “Sono nipote di un carcerato al 41 bis ma non è giusto continuare a ghettizzarmi”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.