La storia delle Aquile Randagie, gli scout che resistettero “un giorno in più del fascismo”

29 settembre 2019

Il film sull’incredibile storia di resistenza degli scout che non accettarono la loro cancellazione da parte del fascismo, ed entrarono in clandestinità, “Aquile Randagie” è in uscita nelle sale.

Una storia vera, nata a Milano e sviluppatasi in Brianza, ma poi passata anche a lungo dal varesotto, da cui le Aquile Randagie fecero passare molti degli oltre 2000 perseguitati che sono riusciti a far espatriare in Svizzera.

Questo documentario di rai Storia di qualche anno fa intervista alcuni dei principali personaggi della vicenda, racconta con i documenti la storia del film e svela anche le parti “varesotte” della vicenda, che si snodano tra i confini di Cantello, Saltrio, Clivio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.