Gemonio - Primo consiglio comunale dopo il voto: Piva, Villa e Contini faranno parte della Giunta. Tra le minoranze ufficiale l'addio di Franzetti: al suo posto il giovane Mancini
Felli giura e proclama i tre assessori

È iniziato ufficialmente ieri sera, mercoledì 14, il secondo mandato di Fabio Felli a sindaco di Gemonio. Il primo cittadino ha giurato e si è presentato insieme ai tutti i nuovi amministratori di maggioranza e opposizione durante la prima seduta del consiglio comunale, tenutasi in via eccezionale nel salone del parco delle feste in via Curti, dove già erano stati organizzati gli incontri con le diverse liste in campagna elettorale. Una scelta azzeccata, vista la partecipazione del pubblico che non avrebbe trovato posto nell’elegante, ma piccola, sala consiliare del Municipio.
Nel corso della serata sono quindi state ufficializzate le varie cariche: dalla giunta alla proclamazione dei capigruppo. Confermate le indiscrezioni sugli assessori che affiancheranno Felli: Romano Piva sarà di nuovo responsabile di sport, tempo libero e problematiche giovanili e ricoprirà anche il ruolo di vicesindaco; Riccardo Contini sarà assessore esterno al bilancio e alla programmazione economica mentre la new entry sarà Cinzia Villa che si occuperà di coordinare i cosiddetti “servizi associati”, ovvero la presenza del Comune all’interno dei diversi consorzi zonali come ad esempio la Polizia Locale o la raccolta rifiuti. Lo stesso Felli, su specifica domanda di Adriano Carini (Gemonio 2010) ha precisato che le aree di intervento non coperte dagli assessori verranno assegnate in futuro ai consiglieri delegati.
Per quanto riguarda i capigruppo, la maggioranza di “Tradizione, Territorio, Cittadino” si affida al leghista Salvatore Palazzo, “Gemonio 2010” (2 consiglieri) al già citato Carini mentre Alberto Mailli (“Uniti e Presenti”) e Teodoro Mancini (“Proposte Nuove”) sono gli unici rappresentanti del proprio gruppo. Quest’ultimo si è seduto, come da prassi, a consiglio in corso, in quanto chiamato a sostituire il già dimissionario Antonio Franzetti e ha assicurato l'attenzione verso il mondo giovanile.
Quello di ieri è stato dunque il primo consiglio in assoluto per sei persone: oltre a Villa e Mancini anche Dario Frattini, Claudia Fantoni, Monica Campanerut e Paolo Clarà sono esordienti. Tra il pubblico si sono invece accomodati alcuni consiglieri uscenti e cioè Lucchini, Magnani e Magrin, oltre all’ex assessore alla cultura Vincenzo Morlotti.

Damiano Franzetti
Giovedi 15 Aprile 2010