Saronno - Interviste scritte e video per i sei candidati che si contenderanno la poltrona di primo cittadino, tre candidati per uníarea di centrodestra, tre per il centrosinistra, tra liste civiche e partiti nazionali
Si apre la sfida elettorale a Saronno

Saronno è il comune più grande della provincia di Varese che è chiamato alle urne per il prossimo 6-7 giugno, l’unico che potrebbe andare al ballottaggio del 21 giugno.
Sei gli aspiranti “primo cittadino”
che si suddividono equamente l’elettorato a Saronno. Tre di essi fanno riferimento a un’area di centrodestra: Annalisa Renoldi con la “corazzata” Popolo delle libertà, Lega Nord e Unione di centro che promette continuità con l’amministrazione Gilli ma con un cambio di rotta dato dall’entrata della Lega Nord; Dario Lucano ex assessore nella giunta Gilli che ha fondato la lista civica Noi per Saronno; Vito Tramacere, attivo e molto conosciuto in città come commercialista e presidente per sette anni del Saronno Calcio, una volta sostenitore del centrodestra, che si presenta con la lista Saronno Si-cura.
Gli altri tre candidati che si riferiscono a un’area di centrosinistra. Il medico Luciano Porro è il candidato di Partito Democratico, Socialisti Saronnose e Verdi per Saronno che con in suoi otto grandi sogni propone un radicale cambiamento alla città. L’avvocato Angelo Proserpio ha fondato la lista civica Tu@ Saronno, sostenuto anche da Saronno Futura e Italia dei Valori. L’altro medico Annamaria Nappo è la candidata della Sinistra Saronnese.

Le brevi interviste video:

 
Interviste scritte:
Manuel Sgarella
Venerdi 5 Giugno 2009