Ricerca

» Invia una lettera

Barzellettina: il Comune c’è per erogare servizi ai cittadini

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

18 settembre 2011

 Egr. direttore,

il mio rapporto col Comune è quello di qualsiasi cittadino che non si occupi di appalti o di politica attiva. Mi è capitato di andarci per un documento, uno di quelli che la Burocrazia ( “B” voluta ) obbliga a richiedere con rispettosa deferenza. Arrivando mi sono soffermato a guardare l’edificio. Bello, non c’è che dire. Dopo essere uscito, incazzato per bolli e diritti, mi sono chiesto: che ca**o me ne faccio di quel bell’edificio e del suo contenuto? Ho provato a rispondermi elencando i servizi che, teoricamente, un comune offre. Raccolta rifiuti: la paghiamo noi e se ne occupano società varie, non i comuni.
Servizio idrico: l’acqua la paghiamo, gli acquedotti sono malconci e i comuni non fanno nulla, fin quando le perdite non affiorano. Anzi, stanno liberandosi del problema affidandolo ad una serie di enti misteriosi, multipli e sovrapponibili. Asfaltare le strade: ridicolo, le lettere al direttore spiegano bene la situazione.

Pulirle: di solito ci pensa il vento.

Gestire i piani urbanistici: anche qui rinvio alle lettere che parlano di cementificazione selvaggia e peggio.

Ambiente e paesaggi: buon viaggio alle cascate di Stì ( Cittiglio ).

Altre attività utili le riassumiamo nella categoria “sociale”: la percentuale del bilancio dedicata ad esse è ridicola.

Concludendo: gran parte delle spese dei comuni serve solo al mantenimento in vita degli stessi.

Non bastasse, possiamo aprire il bilancio di un comune e controllare. Proprio come suggerisce l’amico Caielli. Addirittura gli proporrei di dirci dove trovare il bilancio del comune di Sesto e di discuterlo insieme, in maniera da mettere in risalto le voci dedicate ai servizi resi ai cittadini e le altre. Naturalmente mi riferisco ai bilanci degli anni in cui Sesto, secondo lui, era amministrata in modo ineccepibile. Magari anche uno di quando era sindaco.

Con i miei migliori saluti

Alberto Gelosia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.