Ricerca

» Invia una lettera

L’evoluzi​one del treno: tra fiaschi e fischi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

14 aprile 2011

Buongiorno, sono un pendolare delle Ferrovie Nord sulla tratta Laveno – Milano. Canticchiando la canzone di Celentiniana memoria "Il ragazzo della via Gluck" mi sono reso conto che il tempo non passa mai: infatti i treni fischiano sempre… La differenza sta nel fatto che, mentre il "ciuf ciuf" era un rumore esterno, adesso siamo passati al "bzz bzz" interno. Questa rumorosità eccessiva all’interno dei nuovi treni Taf (fischio acuto e prolungato) è provocata probabilmente da una dispersione dell’impianto elettrico in fase di frenata. Ho inoltrato una mail analoga all’Arpa, chiedendo se possibile di effettuare un controllo per verificare l’entità dell’inquinamento acustico. Intanto il treno sembra un po’ come una partita di calcio: solo che invece di aspettare il fischio finale siamo in attesa della fine del fischio.
Cordiali saluti.

G. Z.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.