Ricerca

» Invia una lettera

La crisi del Pd sta nella sua genesi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

4 maggio 2013

La questione della crisi del PD è connaturata alla genesi del partito, ed è l’effetto moltiplicato e moltiplicatore della crisi della sinistra italiana.

Una crisi storica che ha origini antiche e strutturali nell’estremismo ideologico e nel rifiuto del riformismo socialista come è inteso e praticato in Europa, ma dalla nostra sinistra comunista e cattolica considerato un compromesso con il capitalismo se non un vero e proprio tradimento di classe.
Il risultato è stato la sconfitta sistematica della sinistra a vantaggio delle forze liberal-conservatrici – nel migliore dei casi – se non delle forze retrive e reazionarie.
Cultura politica e tradizione avverse alle concezioni liberali e socialdemocratiche, ostili alle culture politiche stabilizzate in Europa.
Ritenere di rimediare alle ricorrenti sconfitte con astrusi tecnicismi è una illusione, o peggio, una supponenza che rivela il conclamato complesso di superiorità che affliggeva gli “illuminati” di Marx e Lenin, se non addirittura coloro che si ritengono ispirati direttamente da Dio.
Il PD può raffigurarsi in molti modi, ma resta sempre il continuatore delle sconfitte dell’Ulivo e non saranno le invenzioni di dubbia democraticità a risollevarne le precarie sorti.
Le primarie deformate e senza regole, gli auspicati interventi esterni nella vita democratica del partito sono espedienti contorti se non in malafede di gruppi di potere asserragliati a difesa di interessi ambigui.
D’altra parte, io non ho mai votato PD e uscii dai DS dieci anni fa, per non convivere con alleanze innaturali e improduttive con l’estrema.
Perché dunque mi accaloro tanto e non “gioisco” di veder confermate nei fatti le mie analisi e opinioni?
Il fatto è che sono un inguaribile ottimista e un patriota.
Peggio per me, forse, ma ancor peggio per voi.
Comunque, auguri!
u.monti
U. Monti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.