Ricerca

» Invia una lettera

La natura è di destra, l’umanità no

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

30 giugno 2011

Cara Varesenews,
mi fa molto piacere leggere finalmente in questa tua rubrica la
leggera ma significativa ‘brezza’ di un reale cambiamento leghista.
Leggo di persone che prendono le distanze dal loro vecchio e,
diciamolo, obsoleto leader, nonché di altre che si preoccupano di non
essere definite razziste e fasciste.
Tutto questo è un bene.

Solo mi preme di far presente che il razzismo ed il fascismo non sono
semplicemente parole o concetti più o meno complessi, sono invece
segni reali nel nostro modo di vivere e sono riconducibili a ciò che
essenzialmente ci distingue dagli animali.

Senza tirare in ballo Hegel (poiché non sono la persona più adatta) io
direi che è di destra (diventando fascista e razzista nei casi
estremi), chi pensa che nelle relazioni umane debba prevalere il più
forte.
E’ invece di sinistra chi pensa che gli uomini più forti (ed in ciò
che sono forti) debbano aiutare i più deboli (nelle loro debolezze).

Per questo, a mio giudizio, i leghisti e più in generale le persone
che vogliono affrancarsi dalla nomea del fascismo e del razzismo
devono ricordare che la natura è di destra, mentre l’umanità è di
sinistra.
Non è umano, perché non è giusto, ammettere per sè o per gli altri una
ricchezza sfacciata, né è giusto (più nel piccolo) ammettere una
libertà senza regole, come quella di affiggere ed imbrattare
deliberatamente, molto ben praticata nella nostra provincia come segno
di potere assoluto.

Non basta dire di essere antifascisti e tolleranti, bisogna esserlo e
viverlo pienamente.
Se i leghisti vogliono finalmente affrancarsi, come pare certo,
dall’idea che la gente ha di loro, devono anche cominciare ad usare la
propria testa.

Li invito pertanto ad abbandonare definitivamente i loro cattivi
maestri ed a diventare o a tornare ad essere persone di buona volontà.
Una Varese diversa è possibile e, se vi piace, anche un’Italia diversa
è possibile.

Antonio di Biase

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.