Ricerca

» Invia una lettera

Una tassa sulle parole dei politici

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

17 agosto 2011

 Egr. direttore,
le manovre finanziarie di quest’anno sono incomplete. Manca almeno una nuova imposta che avrebbe un gettito immediato e sufficiente a sanare il debito pubblico: l’imposta sulle parole dei politici.
Come ben si vede parlano, dichiarano, esternano, asseriscono, arringano, intervengono, chiariscono, si ripetono, ecc. ecc. anche troppo e magari anche a vanvera. Una modestissima imposta, diciamo di € 0,01 a parola, articoli e congiunzioni compresi, darebbe un gettito enorme. Naturalmente bisognerebbe chiarire subito che sarebbe elusione fiscale usarefrasicomequestaperconsiderarleunasolaparola.
Nel caso i nostri politici cercassero di risparmiare, dovrebbero limitarsi a parlare dei fatti e in questo caso verdremmo scomparire una casta di parolai.
PS:
Adesso aspetto la battuta del solito furbetto.

Con i miei migliori saluti.

Alberto Gelosia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.