Una “finestra” tra le rotte per i collaudi dell’Agusta

All'azienda verranno restituiti gli spazi aerei per gli elicotteri, limitati dall'apertura dell'hub

L’Agusta potrà continuare a utilizzare l’aeroporto di Vergiate per i collaudi, senza le limitazioni imposte dalla torre di controllo di Malpensa. Lo ha deciso il Governo, dopo una riunione tenutasi il 26 febbraio tra Enac, Enav, Sea, compagnie aeree e l’Agusta stessa. La società aeronautica – che di recente si é fusa con la britannica Westland – aveva denunciato le difficoltà a usufruire del campo di volo, l’Atz Vergiate, a seguito della contiguità con le rotte dello scalo, soprattutto dopo la "spalmatura" sul territorio delle stesse. Il disagio più penalizzante, per la società, deriva dall’allungamento dei tempi d’attesa per le autorizzazioni dei voli di collaudo degli elicotteri. 

Il via libera, vincolato all’operatività dello scalo e regolato dalla torre di controllo, era diventato un vero problema, tanto da far ipotizzare una delocalizzazione degli impianti dell’azienda. Agusta, con i suoi 5mila dipendenti in totale, rappresenta una delle realtà aeronautiche più importanti del nostro paese. Perdere una parte della produzione e collaudo della storica azienda di Cascina Costa, avrebbe significato vanificare posti di lavoro e una tradizione industriale profondamente radicata nel territorio varesino.

Giovedì primo marzo, l’onorevole Renzo Tosolini ha presentato sull’argomento un’interpellanza parlamentare. La risposta é giunta in aula dal Sottosegretario ai trasporti Luca Danese. La riunione tenutasi il 26 febbraio, ha spiegato Danese, ha avuto come risultato l’accoglimento di alcune richieste poste dall’Agusta. La più importante riguarda la facoltà di disporre "di una sufficiente operatività con possibilità di traffico in entrata e in uscita su Cascina Costa e Vergiate".

"Sono soddisfatto ma con riserva – ha affermato al termine della seduta l’onorevole Tosolini -. A seguito della mia interpellanza L’Enav ha già emanato un’ordine di servizio temporaneo. Scioglierò le mie riserve solo quando il Governo ripristinerà definitivamente, e non solo temporaneamente, lo spazio aereo Atz Vergiate".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 marzo 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore